Bus ribaltato a Madeira, 29 morti: si ipotizza un guasto ai freni

PER APPROFONDIRE: bus, incidente, madeira, turisti
Bus ribaltato a Madeira, 29 morti: si ipotizza un guasto ai freni
Non è ancora chiaro quale sia stata la causa dell'incidente, ma secondo i media locali potrebbe essere stato causato da un guasto meccanico ai freni. Rimane anche poco chiaro quale sia il numero esatto di persone sul bus in quel momento, anche se i media locali parlano di 57 persone. I servizi di emergenza del Portogallo hanno completato la rimozione dei relitti di un bus turistico che si è schiantato ieri sull'isola di Madeira, provocando almeno 29 morti, secondo quanto riportato dai media locali. L'autobus era stato noleggiato dall'agenzia di viaggi Travel One. Il presidente portoghese Marcelo Rebelo de Sousa ha detto che le vittime sono tutte cittadini tedeschi, anche se le autorità di Berlino non lo hanno ancora confermato. L'operatore dell'albergo che ospitava molti dei turisti ha affermato che i suoi ospiti provenivano da tutte le parti della Germania. La maggior parte aveva tra i 40 ei 50 anni, riferisce l'agenzia di stampa Lusa. Il governo regionale di Madeira ha ordinato un periodo di lutto di tre giorni sull'isola a partire da giovedì, con le bandiere abbassate a metà del personale di tutte le istituzioni pubbliche fino a sabato.


Cosa è successo. Vacanza finita in tragedia nell'isola di Madeira, in Portogallo, dove un bus turistico si è ribaltato causando 29 morti e diversi feriti, alcuni molto gravi. Terribili le immagini immediatamente rimbalzate sui social del pullman distrutto, riverso su di un lato, con attorno i corpi senza vita dei turisti sbalzati fuori dall'impatto. 

 
«Non ho parole per descrivere quello che è successo - ha il sindaco Filipe Sousa - non riesco nemmeno ad immaginare il dolore di queste persone». E il presidente del Portogallo Marcelo Rebelo de Sousa ha fatto sapere che volerà a Madeira per rendere omaggio alle vittime. 


L'isola portoghese di Madeira, a Nord delle Canarie e in pieno Atlantico

 
 

Del gruppo, secondo il sindaco, facevano parte soprattutto turisti tedeschi che si stavano spostando da una parte all'altra dell'isola, meta turistica ogni anno di turisti da tutto il mondo. Erano 57 in totale a bordo del bus che al momento dello schianto stava attraversando la zona di Canico, per arrivare a Funchal. Ancora non sono chiare le cause dell'incidente: secondo le prime ricostruzioni il bus avrebbe prima urtato un altro veicolo e sarebbe poi finito in una scarpata, addosso ad una casa.

Ma secondo alcuni giornali locali l'autista avrebbe invece perso il controllo, senza alcun impatto con altre macchine. Quel che è certo è che il pullman è precipitato contro una casa e l'impatto è stato fortissimo tanto da far sbalzare fuori diversi corpi. I soccorsi sono stati immediati con moltissime ambulanze e i vigili del fuoco si sono immediatamente messi al lavoro per estrarre i dalle lamiere i turisti ancora vivi che sono stati subito portati all'ospedale.

Le vittime, secondo la polizia locale, sono 17 donne e 11 uomini, ma i soccorritori temono che il bilancio possa essere più pesante per il numero di feriti, alcuni dei quali molto gravi. Tra i sopravvissuti anche l'autista del bus e la guida che stava accompagnando il gruppo di turisti, entrambi feriti. Le autorità hanno immediatamente aperto un'inchiesta per accertare la dinamica dell'incidente.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Mercoledì 17 Aprile 2019, 20:55






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Bus ribaltato a Madeira, 29 morti: si ipotizza un guasto ai freni
CONDIVIDI LA NOTIZIA
VIDEO
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
1 di 1 commenti presenti
2019-04-18 13:25:47
Pochi sanno che i sistemi di puliman e tir agiscono per depressurizzazione. Vale a dire che gaundo gli impianti non funzionano e perdono aria il mezzo si blocca.Chi sostiene guasto ai freni sa poco di meccanica.