Professoressa in pensione riceve lettera di Trump, la corregge e la rimanda indietro

PER APPROFONDIRE: errori, lettera, professoressa, trump, usa
Professoressa in pensione riceve lettera da Trump, la corregge e la rimanda indietro
Un'insegnante in pensione riceve una lettera da Donald Trump. Nota gli errori compiuti dal presidente e li corregge prima di rimandare indietro la lettera. L'iniziativa di Yvonne Mason, ex docente di Atlanta, diventa un caso mediatico negli Stati Uniti. La professoressa, che fino all'anno scorso insegnava inglese in una scuola superiore, ha scritto al presidente chiedendogli di visitare la famiglia di ognuna delle vittime della strage nella scuola di Parkland, avvenuta a febbraio.



La lettera presidenziale, con correzioni apportate con penna ed evidenziatore, ora fa bella mostra sugli account social di tv e giornali. La professoressa, in particolare, al presidente contesta ripetutamente l'uso della maiuscola nella parola "Nation". La Cnn fa sapere di aver chiesto invano commenti alla Casa Bianca, che dovrebbe aver ricevuto il "compito corretto".
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lunedì 28 Maggio 2018, 21:04






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Professoressa in pensione riceve lettera di Trump, la corregge e la rimanda indietro
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 7 commenti presenti
2018-05-29 19:36:37
Era una trappola e lui ci e' cascato
2018-05-29 19:10:14
Questo è il livello dei collaboratori di cui si circonda il nuovo Magnifico! Veramente c'è qualcuno che crede che l'abbia scritta lui? ma per piacere... ed è per quasto che li licenzia uno dopo l'altro, non sono alla sua altezza!! (ironico)
2018-05-29 12:17:01
Quello che non si fa per sminuire il grande cambiamento che sta portando...
2018-05-29 11:18:48
Almeno Lui risponde ai proprio cittadini/ elettori.
2018-05-29 10:08:44
allora per correggere gli "strafalcioni" dei nostri politicanti ci vorrebbe un esercito di professoresse (poi qualcuno la accuserebbe di "lesa maesta' " o come si chiama adesso? vilipendio?