Electrolux, domanda debole, subito un piano di taglio dei costi

Lunedì 12 Settembre 2022
Electrolux, domanda debole, subito un piano di taglio dei costi

Electrolux, domanda "più debole del previsto". Lo ha annunciato il gruppo svedese, indicando che per questo verrà messo in campo un piano di riduzione dei costi. «Stimiamo che la domanda di elettrodomestici in Europa e negli Stati uniti sia diminuita in questa prima parte del terzo trimestre più rapidamente che nel secondo», si legge in una nota del gruppo che, già nel periodo aprile-giugno, ha registrato risultati fortemente condizionati negativamente da problemi alla catena di approvvigionamento, dall'aumento dell'inflazione e dal calo della fiducia dei consumatori. Nel secondo trimestre 2022, l'utile netto di Electrolux è stato di 257 milioni di corone (circa 24,6 milioni di euro), sotto le attese del mercato. Pur non fornendo indicazioni sui numeri, per il terzo trimestre Electrolux ha detto che «saranno in deciso calo rispetto al trimestre precedente. Maggiori dettagli sul piano di riduzione dei costi verranno forniti il 28 ottobre prossimo, quando sarà pubblicata la terza trimestrale» Intanto, il gruppo ha detto che verrà nominato un nuovo capo per Nord-America e sarà sospeso temporaneamente il riacquisto di azioni proprie. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

PIEMME

CONCESSIONARIA DI PUBBLICITÁ

www.piemmeonline.it
Per la pubblicità su questo sito, contattaci