Raoul Bova accusato di evasione fiscale per 417mila euro: ma il reato va in prescrizione

Oggi il giudice non è entrato nel merito della vicenda

Martedì 6 Dicembre 2022
Raoul Bova accusato di evasione per 400mila euro: ma il reato va in prescrizione
1

È scattata la prescrizione per Raoul Bova, che era accusato di aver evaso 417mila euro al fisco. I fatti risalirebbero al 2011, ma il giudice non è entrato nel merito della vicenda limitandosi ad attestare che il termine di prescrizione del reato risulta scaduto. 

Raoul Bova tra i mondiali di wakeboard e la promozione del lago del Salto

L'accusa di evasione  

Raoul Bova, record di incassi per film come Tre Metri Sopra il Cielo o per la sua pertecipazione alla serie Don Matteo era stato accusato di aver evaso il fisco per una somma di oltre 400mila euro tramite una «dichiarazione fraudolenta mediante artifici». Secondo l'accusa, l'attore nel 2012 avrebbe evitato «il versamento di canoni per un milione di euro alla Sanmarco srl, società di cui Bova è stato socio all’80 per cento».

Sempre secondo la ricostruzione dell'accusa, l'attore avrebbe ceduto alla Sanmarco (nel 1996) i diritti economici legati alla sua immagine in cambio di un compenso minimo. Questo denaro non sarebbe mai stato versato all'attore. Sarebbero proprio questi mancati versamenti a dimostrare secondo la procura che l'accordo sia stato "un'escamotage" per nascondere il reale reddito dell'attore. Secondo i Pm nella dichiarazione dei redditi del 2011 Bova avrebbe evaso l'Irpef per 417 mila euro.

Raoul Bova arriva al Lido accolto da Rocio, il saluto ai 'suoceri'

Già condannato in primo grado a un anno e sei mesi 

L'avvocato difensore Bruno Assumma aveva invece chiesto l’assoluzione sostenendo che le pendenze con il Fisco erano state regolarizzate. Tuttavia i guai giudiziari non sono terminati: l'attore risulta infatti condannato per evasione di 600mila euro tra il 2005 e il 2010 sempre per dichiarazione fraudolenta mediante artifici». La condanna è di un anno e sei mesi di reclusione ma si è in attesa del processo d'appello. La data non è ancora stata fissata  

Totti e Ilary Blasi, chi è l'avvocato divorzista Bernardini de Pace: difese la moglie di Chiesa (e si scoprì Tangentopoli)

Ultimo aggiornamento: 8 Dicembre, 09:45 © RIPRODUZIONE RISERVATA

PIEMME

CONCESSIONARIA DI PUBBLICITÁ

www.piemmeonline.it
Per la pubblicità su questo sito, contattaci