Bufera al GFVip, Signorini difende quasi con le lacrime Soleil: «Scene orribili». Ainette è una furia

Bagarre al Grande fratello Vip, volano accuse di razzismo nei confronti di Soleil, con una incontenibile Ainette che non vuole piegarsi al "politicamente corretto"

Sabato 2 Ottobre 2021 di Ida di Grazia
Bufera al GFVip, Signorini difende quasi con le lacrime Soleil «Scene orribili». Ainette è una furia
2

Bufera al GFVip, Signorini difende quasi con le lacrime Soleil: «Scene orribili». Ainette è una furia. La diretta della sesta puntata del reality show di canale 5 è incandescente. Dopo che Soleil ha definito "scimmie" Ainette e Samy la casa si è spaccata.

 

In settimana la frase infelice usata da Soleil «Basta urlare sembrate delle scimmie»e ha fatto infuriare Samy e Ainette ritenendola una frase razzista.

Signorini la definisce durante la diretta del grande fratello Vip di venerdi sera una frase infelice. Soleil si è scusata più volte ma Ainette e gli altri non le accettano «Non mi sono sembrate sincere - dice Ainette - Lei lo sa che quando chiami una persona di colore scimmia è un'offesa. Doveva venire quella sera stessa a chiedere scusa. Lei ha aperto una ferita in me, perchè quando avevo 5 anni nessuno bambino voleva giocare con me perchè avevano paura di essere macchiati. Lei si sente troppo potente ed è arrogante, ha minacciato tutti nella casa, si è montata la testa, tutti abbiamo una storia da raccontare»

Soleil: «L'unica cosa che posso dire è ancora scusa, non mi permetterei mai. Io ho detto quelle parole in senso figurato». Ainette è incontenibile e pure la Cipriani urla perche òa Bruganelli semnbra andare ancora a favore di Soleil. «Signora Sonia - replica Ainette - lei ha detto che porterà Soleil in finale perchè lei è il Gf»

Bruganelli: «Che voi abbiate dei problemi a relazionarvi con una persona anche antipatica è quello che pensavo. Avete parlato di razzismo e state ingigantendo una frase che di razzista ha poco, il razzismo è una cosa seria». Anche Lulù si altera nel sentire che stanno ingigantendo tutto «Le persone bianche non possono sapere».

 

Signorini interrompe tutto «Io non voglio fare il vigile, autori parlate con quelli della casa e fateli calmare, con loro in questa maniera non dialogo. Quello che stiamo vedendo è esattamente quello che sta succedendo non possiamo avere paura e privarci della libertà di pensiero, ma questo politicamente scorretto ha rotto. Basta essere tacciati di razzismo, omofobia»

Signorini: «Le scene orribili a cui abbiamo assistito poco fa, il confronto non si espriem alterandosi ma dialogando. Quando manca il dialogo si passa dalla parte del torto. Io capisco il disagio di Ainette che ha vissuto sulla sua pelle i problemi del razzismo, capisco il disagio di Samy è venuto in Italia su un barcone, Capisco quello di Raffaella, capisco tutto proprio perchè vivete quel disagio non è ammassibile che Soleil possa avere idee razziste, vuol dire aver perso il senso della ragione. Soleil ha detto una frase del cavolo, ha chiesto scusa, voi non sbagliate mai - Signorini ha la voce rotta dal pianto - a me il politicamente corretto m'ha rotto le balle, imparate a ragionare con la testa e non con i like. Ainette cosa vuoi fare vuoi mettere in croce Soleil? Ma tu chi sei? Soleil ha sbagliato e chiesto scusa, chi siamo noi per metterla in croce?».

© RIPRODUZIONE RISERVATA