La tartaruga Charlotte agganciata da un amo da tonno: «Ecco i pericoli della pesca illegale»

Domenica 2 Agosto 2020
La foto è stata pubblicata sulla pagina Facebook "Sea Shepherd Italia". Uno scatto che svela i pericoli e le conseguenze della pesca illegale in Italia e non solo: «È stata trovata un'altra tartaruga con un amo da tonno agganciato al "muso" (ranfoteca). La tartaruga "Charlotte" ha circa vent’anni ed è stata trovata fra Salina e Filicudi da Enrico Salierno, vice presidente di Sea Shepherd Italia, agganciata ad un amo da palangaro, collegato ad un sacco per il cemento. Charlotte è stata portata al Filicudi Wildlife Conservation - Pronto Soccorso Tartarughe Marine per ricevere le cure necessarie: fortunatamente non è in pericolo di vita e si prevede per lei una completa guarigione. È la seconda tartaruga in meno di un mese»


Ultimo aggiornamento: 14:47 © RIPRODUZIONE RISERVATA