L'orca Amaya morta improvvisamente: mistero al SeaWorld, parco marino di San Diego

Sabato 21 Agosto 2021 di Remo Sabatini
Un'orca del SeaWorld San Diego. (Immag pubbl su Fb da SeaWorld San Diego)

La morte è stata improvvisa. Tanto che, stando alle prime indiscrezioni diffuse dai quotidiani locali, il personale medico specializzato di SeaWorld San Diego, noto parco marino californiano, del malessere dell'orca si sarebbe reso conto soltanto poche ore prima del decesso, avvenuto a cure appena iniziate. Quindi, cosa ha ucciso l'orca? Al momento non è ancora dato saperlo.

 

Cane investito a 130 km/h in autostrada riesce a sopravvivere: ecco come Paraflù è riuscito a salvarsi

 

Le analisi di rito sono in corso e in ogni caso nulla è trapelato dalle sale dove è stata effettuata la necroscopia. Lei, si chiamava Amaya. Figlia di Kalia e Ulises, aveva soltanto sei anni. La notizia della sua morte così inaspettata, ripropone la questione legata alla detenzione cui sono sottoposti mammiferi marini così imponenti come orche e delfini costretti in vasche che sembrano tinozze che finiscono per stressare pesantemente gli animali.

 

Cavalli, ecco come si curano quelli che hanno vinto l'oro: «Seguire muscoli e cervello»

 

 

Così, mentre la morte di Amaya, almeno per ora, rimane avvolta nel mistero, il numero delle orche morte in cattività continua a crescere. Soltanto pochi giorni fa, infatti, un'altra giovane orca di soli tre anni, era morta a Loro Parque, il parco marino di Tenerife. Prima di lei, sempre a Tenerife, la medesima sorte era toccata a Skyla.

 

Utah, alligatore attacca esperta di rettili dello zoo davanti ai bambini in gita: donna salva per miracolo

Ultimo aggiornamento: 11 Settembre, 16:36 © RIPRODUZIONE RISERVATA