Tirabassi in ripresa dopo l'infarto. Oggi esame alle coronarie, ma resta in terapia intensiva

PER APPROFONDIRE: attore, avezzano, giorgio tirabassi, infarto
Tirabassi in ripresa dopo l'infarto. Oggi esame alle coronarie, ma resta in terapia intensiva
Giorgio Tirabassi sta meglio. Nel bollettino medico odierno si legge: «Il paziente mantiene condizioni di stabilità clinica ed emodinamica, si conferma il trend di recupero contrattile del miocardio del ventricolo sinistro interessato da infarto». È quanto riporta il bollettino medico di oggi, reso noto dal direttore sanitario dell'ospedale di Avezzano, Lora Cipollone, sulle condizioni dell'attore Giorgio Tirabassi, da venerdì scorso ricoverato nel presidio marsicano in seguito a un infarto che lo ha colpito durante la presentazione del suo film film "Il grande salto" a Civitella Alfedena (L'Aquila).

LEGGI ANCHE Giorgio Tirabassi, da Barbara D'Urso gli ultimi aggiornamenti sulle condizioni di salute

«Il paziente - recita il bollettino medico del dottor Giuliano Valentini, che venerdì sera ha effettuato con la sua équipe l'intervento chirurgico - è stato sottoposto stamane a controllo coronarografico della coronaria sinistra che ha dimostrato un buon risultato della recente angioplastica e di seguito ad angioplastica e impianto di stent medicato su coronaria destra, ove, durante la fase diagnostica della procedura urgente del 01/11/2019, era stata rilevata lesione stenotica significativa non correlata all'infarto». «Al monitoraggio ECG continuo non sono emerse aritmie degne di nota, salvo quanto trattato in fase acuta con defibrillazione esterna». «Il paziente - conclude il bollettino medico - rimarrà ricoverato ancora per i giorni necessari a un congruo monitoraggio post-procedurale, alla prosecuzione della terapia farmacologica e all'esecuzione di tutte le pratiche cliniche volte a una dimissione dal ricovero in sicurezza».


LEGGI ANCHE Tirabassi fuori pericolo, Fiorello esulta: «Buone notizie, daje!». Valanga di messaggi social

Ieri mattina l'attore Giorgio Tirabassi, 59 anni, ricoverato ad Avezzano per un infarto, è stato di nuovo visitato e controllato dai medici. Nella giornata di oggi verrà sottoposto ad un altro delicato esame coronografico che riguarderà un’altra vena per controllare il suo perfetto funzionamento dopo che l’attore è stato sottoposto ad un delicato intervento cardiaco venerdì sera. Tirabassi è ricoverato in terapia intensiva e dunque non può riceve visite ma appare ormai certo che l’altro giorno l’attore abbia parlato con la moglie signora Francesca e poi ancora con il figlio Filippo che sono stati ammessi al reparto rimasto accuratamente e comprensibilmenrte chiuso.


Tirabassi, il figlio Filippo in ospedale

Sabato Tirabassi era in Abruzzo per la presentazione del suo ultimo film «Il Grande Salto» a Civitella Alfedena. L’attore ora viene considerato ufficialmente fuori pericolo è stabile e i bollettini medici parlano di parametri vitali normali. Ieri nel corridoio deserto dell’ospedale si sosteneva che a lui fosse stata data la possibilità anche di alzarsi dal letto mentre si parla di permanenza in loco di quattro giorni. E’ stato trattato «con angioplastica coronarica e impianto di stent medicato»: un palloncino ha aperto la sua vena, in termini non scientifici, e lì è stato posto lo stent. 
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lunedì 4 Novembre 2019, 09:37






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Tirabassi in ripresa dopo l'infarto. Oggi esame alle coronarie, ma resta in terapia intensiva
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti