La madre muore in Canada e il figlio non dice nulla all'Inps: la Finanza recupera la pensione non dovuta

Mercoledì 14 Novembre 2018

Una truffa ai danni dell’Inps perpetrata da un uomo emigrato in Canada è stata scoperta dai militari della Tenenza di Ortona. A seguito di autonoma attività investigativa, e grazie anche alla collaborazione del Consolato italiano a Vancouver (Canada), è stato accertato che il cittadino originario della provincia di Chieti ed emigrato in Canada insieme ai suoi genitori, alla morte della madre aveva omesso di notiziare le autorità consolari all’estero. L’omessa comunicazione non era però frutto di una dimenticanza agli enti competenti perché la signora deceduta, che per lo Stato Italiano risultava ancora in vita, ha continuato a ricevere per circa due anni la relativa pensione dall’Inps che veniva regolarmente accreditata sul libretto postale che era cointestato al proprio unico figlio.

L’indebito vantaggio ai danni dell’Inps è stata oggetto di segnalazione alla magistratura e all’INPS che ha prontamente recuperato l’intera somma indebitamente erogata nei due anni precedenti.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA