Covid, ingegnere di Capistrello muore al ritorno dalla Romania. Era all'estero per lavoro

Lunedì 15 Novembre 2021
Covid, ingegnere di Capistrello muore al ritorno dalla Romania. Era all'estero per lavoro

E' morto Mario Persia, 47 anni, di Capistrello (L'Aquila), dopo aver contratto il virus in Romania dove stava lavorando alla realizzazione di opere pubbliche con una società italiana. All'inizio del mese appena accusato i primi sintomi era stato ricoverato in un ospedale rumeno dove però le sue condizioni si sono aggravate e per questo è stato deciso il ricovero in Italia. La settimana scorsa con un volo speciale è stato trasferito all'ospedale Spallanzani di Roma ma nonostante le particolari cure a cui è stato sottoposto dai medici il Covid ha avuto la meglio e Mario non ce l'ha fatta.


La notizia della sua morte si è diffusa in paese dove ha tanti parenti e amici. Il cordoglio e la tristezza hanno invaso i Social con centinaia e centinaia di messaggi di vicinanza alla famiglia. Mario da anni lavorava come ingegnere di una grande società romana di costruzioni specializzata in opere pubbliche realizzate in tutto il mondo. Lascia una compagna, due fratelli e i genitori. Il rito funebre si terrà oggi pomeriggio, alle 15, a Capistrello, paese di origine della sua famiglia, nella chiesa di San Giuseppe.

© RIPRODUZIONE RISERVATA