Parla l'investitore: «All'improvviso
me li sono trovati lì»: poi l'inferno

PER APPROFONDIRE: a4, conegliano, incidente, mareno, morti, ventenni
Parla l'investitore: «All'improvviso
me li sono trovati lì»: poi l'inferno

di Paolo Calia

CONEGLIANO - «Non li ho visti. Mi sono trovato lì, all'improvviso». Enrico Vicenzi, 40 anni di Pejo (Trento) ripete solo questo. È un uomo distrutto, sotto choc. C'era lui alla guida di quel maledetto furgone che, sull’A4, è piombato come un missile addosso all'auto
 

dove si trovavano Antonio e Daniela Ago e Alberto Casagrande, i ventenni di Conegliano e Mareno che non hanno avuto scampo. Ora Vicenzi è indagato per omicidio colposo plurimo. Intanto le famiglie hanno deciso: martedì alle 15 a Mareno funerale unico per i due fratelli e l’amico.
 
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Domenica 31 Gennaio 2016, 09:43






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Parla l'investitore: «All'improvviso
me li sono trovati lì»: poi l'inferno
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 17 commenti presenti
2016-02-01 08:03:12
Anton48, se i ragazzi si sono fermati in coda ad altri veicoli perché c'era stato un altro incidente è evidente che loro non erano coinvolti, che bisogno c'era di precisarlo, rileggiti l'articolo che ti schiarisci le idee.
2016-01-31 20:50:03
Se li è trovati davanti ? Cosa faceva mentre guidava, invece che guardare la strada ? Dopo quasi 50 anni di patente, posso dire che se ne vedono di tutti i colori, grazie all'incoscienza della gente anche savia e non solo ubriaca o drogata. Spero solo che la patente per lui sia solo un ricordo.
2016-01-31 19:22:44
se li hai visti all improvviso non andavi piano,quando ce la nebbia sai che devi avere il tempo di poter frenare appena vedi le luci di fronte perche l auto potrebbe essere ferma quindi non venite a dire furgone maledetto,nebbia killer,prima di salire in auto aprite gli occhi e il cervello,non se ne può piu di vedere gente che muore per la stupidità degli altri.
2016-01-31 19:17:42
ed anche se mi trovo in colonna non mi fermo mai a due metri da quello davanti. ci lascio almeno sei o sette metri,anche dieci e guardo lo specchio e, specialmente se chi arriva è lontano, metto le quattro frecce.
2016-01-31 19:09:59
Purtroppo c'è gente che anche con la nebbia o la pioggia intensa non rispetta i limiti di velocità. Con i miei 50mila Km. all'anno ne vedo molti.