Tre 20enni muoiono stritolati in auto
Il soccorritore: stretti in un abbraccio

PER APPROFONDIRE: a4, conegliano, incidente, mareno, morti, treviso, ventenni
Stritolati in auto. Il soccorritore:
«Si erano stretti in un abbraccio»
TREVISO - Un doppio incidente lungo l'autostrada A/4 Milano-Brescia è costato la vita a tre ragazzi trevigiani: Antonio e Daniela Ago di 23 e 21 anni residenti a Conegliano, di origini albanesi, e Alberto Casagrande, 23 anni di Mareno.

Tutti i servizi di approfondimento e le testimonianze di chi ha soccorso i ragazzi e di chi li conosceva nel Gazzettino oggi in edicola e nell'edizione di Treviso.


LA DINAMICA DELL'INCIDENTE E QUELL'ABBRACCIO FINALE
​Una serata di divertimento, di ritorno dal concerto dei Folas, si è trasformata in tragedia: una coda per un altro incidente, mentre erano fermi alle loro spalle è arrivato a tutta velocità un furgone Volkswagen Caravel bianco della Fisi, Federazioni Italiana Sport Invernali. Il botto è stato tremendo. «Tre persone sono incastrate all'interno della loro auto, giacciono come in un abbraccio tra loro, quasi si facessero forza l'una con l'altra. Quelle tre persone questa notte sono morte lì, su quel tratto maledetto di autostrada», ha ricostruito un operatore del 118 intervistato da bergamonews.it.

CHI ERANO ALBERTO, ANTONIO E DANIELA
Basket e musica. Alberto Casagrande, Antonio e Daniela Ago condividevano passioni comuni a tanti giovani. Alberto militava in Promozione nel Rucker Sanve di San Vendemiano. Antonio Ago era tastierista della band Metro City Music Lab.  Daniela,  iscritta a Giurisprudenza a Trieste,ogni tanto aiutava il gruppo.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Sabato 30 Gennaio 2016, 09:21






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Tre 20enni muoiono stritolati in auto
Il soccorritore: stretti in un abbraccio
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 7 commenti presenti
2016-01-31 21:38:46
L'anno scorso avevo pure conosciuto uno di questi ragazzi ad una cena organizzata da un migliore amico in comune, è tragico che siano finiti cosi perché nessuno se lo merita ed avevano ancora tanta vita davanti proprio come mi ricordo delle nostre risate quella sera di cena!! Condoleanze alle famiglie e possa Dio dare loro la forza di andare avanti!! R.I.P ragazzi
2016-01-31 11:05:37
Mi dispiace per i ragazzi e faccio le mie condoglianze. Vorrei far presente che siamo tutti autisti, e non sempre c'è di mezzo lo Smart e cellulari vari ecc. Esiste la stanchezza, un momento di distrazione, e sperare anche che la fortuna mi assista di essere arrivati a casa. Ne ho fatto delle esperienze stare in strada per lavoro.
2016-01-30 19:34:46
Dirà che ha avuto un malore giusto 10 secondi prima quando invece magari stava guardando lo smartphone, e nessuno potrà dire che non è vero. Auto e camion dovrebbero avere la scatola nera che registra anche audio e video dell'abitacolo.
2016-01-30 19:34:03
L'investitore ha finito la sua vita ieri uccidendo tre ragazzi . Vivrà da oggi in poi come un vegetale e ogni mattina che si sveglia gli appariranno i tre ragazzi uccisi. Maledirà di essere nato.
2016-01-30 17:11:20
Direi che non sono stati stritolati.