No Green pass, Feltri choc: «Chi non si vaccina muoia pure. Basta non pagare le spese dei funerali»

Giovedì 11 Novembre 2021
Video
3

(LaPresse) "I No green pass? Le manifestazioni non mi sono mai piaciute, ma non c'è dubbio che siano legittime anche se sinceramente me ne frego". Così il direttore editoriale di Libero, Vittorio Feltri ospite ieri sul Nove ad ‘Accordi&Disaccordi’, condotto da Luca Sommi e Andrea Scanzi, ha commentato la circolare del ministero dell'Interno che impone una stretta ai cortei in virtù dell'aumento di contagi. "Se una persona si dichiara no vax - ha cominciato Feltri - non mi turba, ciascuno fa quello che vuole. Anche perché, secondo me è chiaro che il vaccino non è una garanzia per l'immortalità, però non vaccinarsi significa giocare con la morte, come abbiamo potuto vedere". "Ma ha fatto bene il governo a porre questa restrizione?", ha chiesto Sommi. "Io sinceramente me ne frego delle manifestazioni, non mi piacciono e cerco di evitarle - ha risposto il neo consigliere comunale di Milano, col piglio ironico che l'ha reso uno dei personaggi più amati dal pubblico di Maurizio Crozza - e non mi importa se uno si vaccina o no, muoia pure tranquillamente. Basta che non mi faccia pagare le spese del funerale. Poi, per il resto, ciascuno è libero di scegliere ciò che preferisce fare per campare di più o per campare di meno".

Ultimo aggiornamento: 12 Novembre, 08:32 © RIPRODUZIONE RISERVATA