Reddito di cittadinanza: scattati
i controlli su 1.500 beneficiari

Negli uffici di via Torino sono scattati i controlli dei vicentini che ricevono il reddito di cittadinanza

di Roberto Cervellin

VICENZA - I tecnici del Comune avranno il compito di valutare la situazione familiare. In altre parole se il beneficiario ha diritto a ricevere l'assegno che, in media, è di 400 euro. Il reddito di cittadinanza ai raggi X. Sono circa 1500 i vicentini che verranno contattati dal Comune per confermare di avere diritto alla nuova misura per il sostegno alla povertà. Allo sportello di via Torino sono scattati colloqui e convocazioni per la firma del patto di inclusione sociale. Il rischio, in caso di mancanza dei requisiti richiesti, non è solo di perdere l'erogazione mensile ma addirittura di dover restituire i soldi incassati da aprile a oggi.

Si tratta di uno step previsto dalla legge destinato a stanare chi incassa la somma senza averne diritto. Poco meno di 700 quelli che sono stati convocati in questi giorni negli uffici dell'amministrazione. Di questi, metà sono single, mentre nel 20% dei casi sono famiglie con 2 persone.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Martedì 3 Dicembre 2019, 09:58






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Reddito di cittadinanza: scattati
i controlli su 1.500 beneficiari
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti