Recuperare i terrazzamenti per valorizzare il patrimonio culturale

Venerdì 18 Maggio 2018 di Roberto Lazzarato
Valbrenta, terrazzamenti

VALBRENTA - Workshop sui terrazzamenti della Valbrenta, domenica 20, per un’indagine che coinvolge gli appassionati delle bellezze naturali del territorio, ricercatori e specialisti, per rileggere e promuovere il patrimonio culturale attraverso la biodiversità. Una dimostrazione sul campo sui metodi di rilievo per la valutazione della qualità ambientale e biologica del suolo, dell’aria e dell’acqua. Tutti avranno la possibilità di conoscere e addentrarsi nel paesaggio terrazzato della Valbrenta e verificare i risultati ottenuti dalle attività portate avanti dalle varie associazioni che operano per la valorizzazione dei terrazzamenti, patrimonio storico, culturale e paesaggistico del Canal di Brenta.

L’appuntamento  e per domenica alle ore 9 presso il Museo Etnografico Canal di Brenta, per una introduzione al workshop e quindi lo spostamento dei partecipanti sui terrazzamenti di Oliero dove inizieranno le attività di laboratorio sugli indici di biodiversità acquatica e terricola. Poi l'escursione sull’Anello delle Zattere per valutare la qualità dell’aria e raggiungere località Londa dove si trovano altre aree terrazzate gestite in modo differente, sulle quali sperimentare ulteriori analisi. Attraverso il ‘Sentiero del Vu’ si raggiungerà l’Alta Via del Tabacco per chiudere l’anello ripiegando verso Oliero dove, in località i Calmi si potranno conoscere alcune nuove esperienze di coltivazione e valutare una proposta di archeologia sperimentale da mettere in atto la prossima estate.

Ultimo aggiornamento: 14:58 © RIPRODUZIONE RISERVATA