Brumotti aggredito a Vicenza in Campo Marzo: pusher ​e cittadini contro l'inviato di Striscia

PER APPROFONDIRE: aggressione, vicenza, vittorio brumotti
Brumotti aggredito a Vicenza in Campo Marzo: pusher ​e cittadini contro l'inviato di Striscia
VICENZA - Spaccio a Campo Marzo a Vicenza: l'inviato di Striscia la notizia Vittorio Brumotti è stato aggredito dai pusher che sono arrivati a scagliare contro di lui e la troupe di Canale5 perfino le biciclette. Ma non è finita qua: anche alcuni cittadini presenti nel parco hanno avuto una reazione violenta di fronte all'inviato, arrivando ad aggredirlo e a minacciarlo di morte. Il fatto è accaduto oggi, 14 ottobre.

Cosa è successo a Campo Marzo 
L’inviato di Striscia stava documentando il diffuso spaccio di droga a Campo Marzo, il parco di fronte alla stazione ferroviaria. Uno smercio di sostanze che avviene alla luce del sole e a pochi passi dalla gente, tra cui studenti in uscita dalle scuole. «Hanno cocaina a non finire – dichiara Brumotti – e la loro particolarità è che si muovono in bicicletta, con la droga nascosta nella bocca. I passanti e i frequentatori del parco, ogni giorno, sono costretti a dribblare gli spacciatori».

La reazione dei pusher
Gli spacciatori in un primo momento, alla vista dell’inviato, si sono dileguati, ma poi hanno reagito cercando di colpire lui e la troupe con delle pietre e lanciandogli contro perfino le biciclette. Le telecamere del tg satirico hanno ripreso anche la reazione di alcuni cittadini italiani, che, non gradendo la presenza della troupe, hanno insultato Brumotti («Pezzo di m***a», «Figlio di una mign***a»), minacciandolo di morte («Infame di m***a tra un po’ ti tagliano la gola») e aggredendo lui e l’operatore.
 
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lunedì 14 Ottobre 2019, 20:07






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Brumotti aggredito a Vicenza in Campo Marzo: pusher ​e cittadini contro l'inviato di Striscia
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 39 commenti presenti
2019-10-19 11:02:13
ci voleva striscia x sapere che a campo marzio ci sono spacciatori hahhaha in ogni caso se la polizia arrestasse anche ci compera la droga e non solo chi la vende noterebbe che sono propio i vicentini a farne uso se non ci fosse richiesta non ci sarebbe in circolazione
2019-10-15 22:41:20
Se chiedesse alle forze dell'ordine di guardargli le spalle, magari scatterebbe pure qualche arresto e magari per uno o due giorni certi individui non si rivedranno in giro. E' encomiabile che qualcuno corra certi rischi per segnalare certe situazioni di estremo degrado o illegalità... Ma se prima non era rassicurante dover "sfilare" davanti agli spacciatori, ora "sfilare" davanti agli spacciatori che potrebbero laciare pietre e bici è ancora meno rassicurante. Non è assolutamente mia intenzione comunicare in alcun modo che quanto fatto dal giornalista non possa essere utile ai cittadini, perchè penso che dopo un fatto così eclatante, un giornalista attaccato in una zona che dovrebbe essere il biglietto da visita da sventolare sotto il naso di chi esce dalla stazione dei treni per andare nel corso, non possano non seguire provvedimenti altrettanto eclatanti. Mi chiedo solo se non sia più opportuno, per il giornalista e i cittadini, che durante questi servizi ci siano degli agenti pronti ad intervenire, in modo da evitare che i violenti riescano a scappare, lasciando i cittadini in attesa dell'intervento dello stato, ancora più spaventati.
2019-10-15 15:22:30
"alcuni cittadini"...Conosco questi cittadini (non sono vicentini Doc) presenti:cannati extarcomunitari col passaporto italiano... purtroppo!
2019-10-15 14:38:46
Ringraziamo PD, preti e buonisti vari... Avete devastato un Paese !!!
2019-10-15 22:44:48
Visto come il PD sta gestendo Vicenza, direi che alle prossime elezioni voteranno per qualche politico di centro-destra.... Quando c'era la destra estrema di Variati queste cose non succedevano.... poi cambia il sindaco... Salvini sta al governo più di un anno... e noi ci ritroviamo così... Io direi che ci serve un bel referendum sull'autonomia del veneto, per consolarci....