Roma, Zaniolo escluso in Nazionale "per scelta tecnica". Mourinho lo coccola: ecco il programma per la sosta

Venerdì 1 Ottobre 2021 di Gianluca Lengua
Roma, Zaniolo escluso in Nazionale. Mourinho lo coccola: ecco il programma per la sosta

Contro lo Zorya, Nicolò Zaniolo è rimasto in panchina fino al 62’ perché José Mourinho si è reso conto che, nonostante la giovane età, è opportuno centellinare le sue forze per farlo rendere al meglio. L’infortunio è alle spalle, la migliore condizione ancora deve arrivare anche se, in occasione del derby, Nicolò ha dato dimostrazione di non aver perso il piglio che lo ha reso grande. Un ragazzo per il quale l’aspetto psicologico non è per nulla secondario, contro la Lazio, infatti, è partito titolare, ma solo dopo aver rimediato il rigore nel secondo tempo ha cominciato a tirare fuori dal cilindro colpi degni del giocatore pre-infortunio. Stimoli mentali che non sono per nulla scontati e su cui l'allenatore portoghese lavorerà in serenità nelle prossime due settimane.

Roberto Mancini, infatti, lo ha escluso dai 23 convocati per la semifinale di Nations League contro la Spagna (6 ottobre a San Siro) e l’eventuale finale del 10 ottobre contro la vincente tra Francia e Belgio (o "finalina" per il terzo e quarto posto). Il ct ha dato precedenza al gruppo che ha vinto l’Europeo, nessuna punizione per il gesto rivolto ai tifosi della Lazio al termine del derby o giudizio negativo sul suo inizio di campionato, Nicolò resta ancora in lizza per una convocazione al Mondiale in Qatar del 2022: e a ribadirlo è lo stesso ct della Nazionale che, a margine della conferenza stampa alla Sala Giunta del Coni del forum "Stili di vita scorretti: l'alleanza tra medicina e sport", ha detto che l'esclusione è chiaramente dettata da una scelta tecnica. «Zaniolo non ha pagato il gestaccio nel derby anche se penso che debba fare attenzione a certe cose. La scelta
è stata solo tecnica, lui è giovane e sarà importante per la nostra nazionale».

La sosta rappresenterà un’opportunità per lo Special One di lavorare a fondo su entrambi e concedergli la possibilità di ricaricare le energie in vista del tour de force di ottobre/novembre (7 partite in 21 giorni tra cui Juventus, Napoli e Milan): sono previsti dei giorni di pausa durante i quali i calciatori dovranno continuare a seguire il piano alimentare pianificato con i nutrizionisti del club, inoltre, ci sarà l’opportunità per sottoporre i giocatori rimasti a Trigoria ad esercizi individuali impossibili da programmare tra una partita e l’altra. Saranno inseriti nelle sedute anche focus tattici approfonditi e test atletici per monitorare costantemente il rendimento.

 

 

La formazione della Roma contro l’Empoli

Domenica contro l’Empoli (stadio Olimpico ore 18) sia Mancini sia Zaniolo torneranno titolari: a destra in difesa giocherà Karsdorp, a sinistra Vina, al centro Ibanez o Smalling accanto a Mancini. A centrocampo tornerà la coppia Cristante-Veretout, sulla trequarti destra Zaniolo, al centro Pellegrini e sinistra Mkhitaryan, la punta centrale sarà Abraham

Per la partita sono già stati venduti 29mila biglietti, ed è stato aperto il settore ospiti dello stadio Olimpico.

Video

 

Ultimo aggiornamento: 20:34
© RIPRODUZIONE RISERVATA