Pelé ricoverato di nuovo in ospedale a San Paolo. La figlia rassicura: «Nessuna emergenza»

L'ex calciatore si è presentato in ospedale accompagnato dalla moglie e dalla badante in stato confusionale, con gonfiore generalizzato e insufficienza cardiaca scompensata

Mercoledì 30 Novembre 2022
Pelé ricoverato di nuovo in ospedale a San Paolo. I medici: «Situazione preoccupante»

Pelé è di nuovo ricoverato all'ospedale Albert Einsten. Secondo notizie diffuse per la prima volta da Espn e confermate da Globo, questa volta però il suo ricovero non era previsto. L'ex calciatore è stato portato in ospedale da sua moglie, Márcia Aoki, e da una badante dopo che aveva mostrato gonfiore su alcune parti del corpo. Pelé si sottoporrà a una serie di test mercoledì per una valutazione più approfondita delle sue condizioni.

A rassicurare tifosi e appassionati di tutto il mondo ci ha pensato la figlia, Kely Nascimento, che ha spiegato che in realtà non si trattava di un'emergenza. «È stato ricoverato in modo che i medici possano regolare i suoi farmaci. Ho visto un grande allarme sui media oggi sulla salute di mio padre. Non ci sono emergenze o nuove terribili previsioni. Sarò lì per Capodanno e prometto di pubblicare alcune foto».

Come sta Pelé

All'arrivo in ospedale - aveva raccontato Espn - il personale medico che si prende cura di Pelé ha confermato la condizione di anasarca (gonfiore generalizzato), edema generalizzato e ha anche una «insufficienza cardiaca scompensata». Un altro problema segnalato dai medici è il fatto che la chemioterapia effettuata negli ultimi mesi non ha mostrato alcuna risposta ai tumori presenti in vari organi del corpo del re del calcio. Motivo per cui sarebbe necessario un nuovo dosaggio dei farmaci. Pelé si sottoporrà a una batteria di test per una valutazione più approfondita dei problemi rilevati e degli organi compromessi dal tumore metastatico. Appena entrato all'Albert Einstein, a Pelé, descritto come molto irrequieto, è stata diagnosticata anche una confusione mentale. Il quadro delicato e la cura del cancro senza risposte preoccupano il personale medico e i familiari. 

 

Ultimo aggiornamento: 1 Dicembre, 07:30
© RIPRODUZIONE RISERVATA

PIEMME

CONCESSIONARIA DI PUBBLICITÁ

www.piemmeonline.it
Per la pubblicità su questo sito, contattaci