Qatar 2022, la guida alle squadre: l'Inghilterra

Sabato 19 Novembre 2022
Qatar 2022, la guida alle squadre: l'Inghilterra

L'Inghilterra, inserita nel gruppo B insieme a Iran, Stati Uniti e Galles, è una delle principali candidate per la vittoria finale dei Mondiali 2022 in Qatar. Nonostante negli ultimi mesi abbiano vissuto un periodo complicato, gli uomini di Southgate sono chiamati a compiere l’impresa. Per farlo dovranno riscoprire l’entusiasmo della cavalcata verso la qualificazione. E c’è già chi ha messo le cose in chiaro. Declan Rice, terzino del West Ham, si è presentato nell’emirato arabo con una valigia vuota: «Con questa portiamo a casa il trofeo». La solita spocchia inglese… che sia la volta buona?

I convocati dell’Inghilterra

Portieri: Pickford (Everton), Pope (Newcastle) e Ramsdale (Arsenal)

Difensori: Alexander-Arnold (Liverpool), Coady (Everton), Dier (Tottenham), Maguire (Manchester United), Shaw (Manchester United), Stones (Manchester City), Trippier (Newcastle), Walker (Manchester City) e White (Arsenal).

Centrocampisti: Bellingham (Borussia Dortmund), Gallagher (Chelsea), Henderson (Liverpool), Mount (Chelsea), Phillips (Manchester City) e Rice (West Ham).

Attaccanti: Foden (Manchester City), Grealish (Manchester City), Kane (Tottenham), Maddison (Leicester), Rashford (Manchester United) Saka (Arsenal), Sterling (Chelsea), Wilson (Newcastle)

L’allenatore

Raggiungendo le semifinali ai mondiali del 2018 e la finale agli Europei del 2021, Gareth Southgate ha riportato i Tre Leoni nel gotha del calcio internazionale. Con lui l'Inghilterra è tornata a imporsi ai danni della Germania in uno scontro a eliminazione diretta dopo 55 anni. Eppure l'ex terzino di Crystal Palace, Aston Villa e Middlesbrough negli ultimi tempi ha dovuto fare i conti con una valanga di critiche: tifosi e addetti ai lavori sono rimasti insoddisfatti dai risultati del 2022 (fanalino di coda nel girone della Nations League con soli 3 punti in 6 partite). Non sono state apprezzate neanche le sue scelte in difesa: esclusi dalla spedizione in Qatar tre giocatori di assoluto rilievo come Joe Gomez del Liverpool, Chris Smalling della Roma e il milanista Fikayo Tomori. Spazio, invece, a Harry Maguire. Il centrale del Manchester United, pur essendo tra i giocatori più contestati in patria, è stato fortemente voluto in rosa dall'allenatore originario di Watford.

La stella

Con 195 reti in Premier League, Harry Kane è il miglior marcatore del massimo campionato inglese tra quelli ancora in attività. In assoluto siede dietro a Wayne Rooney (208) e Alan Shearer (260). Con la nazionale dei Tre Leoni ha messo a segno 51 gol in 75 presenze. Sono questi i numeri da capogiro del capitano inglese, stella indiscussa della squadra.

La curiosità

Jude Bellingham sarà il primo giocatore inglese convocato per un mondiale a non aver giocato neanche una partita di Premier League dai tempi di Fraser Forster (2014) o, prendendo come esempio giocatori di movimento, dai tempi di Theo Walcott e Owen Hargreaves (2006). Ha solo 19 anni ma nel Borussia Dortmund si è messo in luce per l'autorità con cui scende in campo. Non a caso è uno dei migliori giocatori della Bundesliga. Southgate lo segue con attenzione sin dal suo debutto con l’Inghilterra due anni fa, e in Qatar lo schiererà al fianco di Declan Rice in mezzo al campo.

Undici titolare

Pickford; Stones, Dier, Maguire; Trippier, Bellingham, Rice, Shaw; Sterling, Mount; Kane. 

Ultimo aggiornamento: 25 Novembre, 10:52
© RIPRODUZIONE RISERVATA