Milan, ecco il Manchester United: Bruno Fernandes guida i Red Devils

Venerdì 26 Febbraio 2021 di Salvatore Riggio
Milan, ecco il Manchester United: Bruno Fernandes guida i Red Devils

Sembra la Champions, invece sono gli ottavi di Europa League. Dall’urna di Nyon il Milan pesca il temibile Manchester United. Andata in Inghilterra l'11 marzo; ritorno al Meazza il 18. Due nobili decadute contro. Da una parte il Diavolo con i suoi tanti trofei continentali; dall’altra i Red Devils tra le big d’Europa fino a qualche anno fa.

Come stanno Milan e Manchester United

Entrambe stanno attraversando un percorso di crescita. La squadra di Stefano Pioli è seconda a -4 dall’Inter ed è in attesa della trasferta dell’Olimpico contro la Roma. Quella di Ole Gunnar Solskjaer è seconda in Premier con il Leicester a 10 punti dall’imprendibile City di Pep Guardiola. Per Zlatan Ibrahimovic è un passato che ritorna, avendo indossato la maglia dello United dal 2016 al marzo 2017, per poi dire addio all’Europa e intraprendere l’esperienza statunitense nella Mls con i Los Angeles Galaxy. Ma giusto in tempo per vincere l’Europa League del 2017, anche se lo svedese era fermo per infortunio.

La Roma pesca lo Shakhtar e Fonseca trema. Ma c'è il dolce ricordo della semifinale di Champions

Milan-United, i precedenti

Ai tifosi rossoneri non può non venire in mente il 2 maggio 2007, la partita perfetta nella semifinale di ritorno di Champions giocata a San Siro sotto la pioggia. Era un altro Milan, con altri interpreti e farcito di campioni. All’Old Trafford aveva perso 3-2, ma a Milano annientò lo United con un secco 3-0, qualificandosi per la finale di Atene, poi vinta contro il Liverpool nella rivincita di Istanbul di due anni prima.

Come gioca il Manchester United

Insomma, è un amarcord speciale quello tra il Diavolo e i Red Devils. Anche il Manchester United gioca un calcio offensivo. Viene schierato con il 4-2-3-1. Tra i pali c’è De Gea con Lindelof e Maguire centrali. In attacco l’imbarazzo della scelta tra Cavani e Martial. Senza dimenticare in mezzo al campo giocatori come Pogba (ora fuori per infortunio), Matic o Rashford. Infine, il portoghese Bruno Fernandes. Con un passato in Italia al Novara, all'Udinese e alla Sampdoria dal 2012 al 2017. Con lo United in 59 partite ha segnato 34 gol. Non sarà proprio una passeggiata per il Milan.
 

Ultimo aggiornamento: 15:42
© RIPRODUZIONE RISERVATA