Lazio, presentata la "Femminile". Lotito:«Orgoglioso di rappresentare la prima squadra della Capitale».

Mercoledì 1 Settembre 2021 di Giuseppe Mustica
Lazio, presentata la "Femminile". Lotito:«Orgoglioso di rappresentare la prima squadra della Capitale».

Luci accese a via Veneto: si presenta la Lazio Femminile. Nel cuore della Capitale la formazione biancoceleste di Carolina Morace si è fatta scoprire dalla città: una serata evento, organizzata nei minimi particolari da Claudio Lotito e dalla società, alla quale ha partecipato anche la sindaca Virginia Raggi. Le ragazze hanno sfilato davanti ai tifosi, raccogliendo gli applausi per una storica promozione nella massima serie. Una festa, che ha permesso anche di rivivere il centro storico di Roma, illuminato a festa come non succedeva da parecchio tempo per via del Covid che ha colpito in maniera prepotente la città. 

Orgoglio Lotito

«Sono onorato di rappresentare, questa sera, la prima squadra della Capitale» ha esordito Lotito. «La Lazio è una squadra di combattenti. E cercheremo in tutti i modi di portare a casa i risultati prefissati. Ma oltre il lato sportivo, il nostro obiettivo è anche quello dell’aggregazione oltre che cercare di rilanciare lo spirito di socialità del calcio». Sul mercato, poi. "Parlano i fatti e i nomi che sono stati presi. Per noi il mercato è sempre aperto. Kostic? Non l'hanno venduto".

La Raggi si complimenta

«Onore a queste ragazze che in un anno così particolare sono riuscite a tirare fuori un risultato straordinario» ha rimarcato Virginia Raggi. «Vorrei ringraziare la società e la coach Morace per l’invito di questa sera e anche per quello che sono riuscite a fare portando in alto il nome della nostra città. Spero che questa squadra possa raggiungere gli obiettivi che si è prefissata. Ci è riuscita l'anno scorso e sono convinta che anche questa volta sarà così». Sorridente la sindaca, che insieme a Lotito s'è fatta fotografare con l'aquila biancoceleste. 

Carolina Morace: «Serata particolare»

«Una bella serata, particolare, emozionante. Anche perché c’erano sia il presidente Lotito che la sindaca. Noi siamo una squadra giovane, che domenica, all’esordio (sconfitta in casa, 2-1, contro la Sampdoria, ndr), era praticamente alla terza gara disputata insieme. È normale che abbiamo trovato un po’ di difficoltà. Ma la scelta di queste ragazze, che ho voluto io, è stata condivisa con la società. Un progetto che guarda al futuro. E che ci darà delle soddisfazioni».

Ultimo aggiornamento: 3 Settembre, 11:10
© RIPRODUZIONE RISERVATA