Velista dell’Anno 2019, vince il ragazzo d’oro Marco Gradoni

Giovedì 28 Maggio 2020 di Francesca Lodigiani
Marce Grandoni
Neppure un virus insidioso come il COVID 19 può impedire la grande festa del Velista dell’Anno, l’annuale cerimonia che assegna gli Oscar al meglio della vela italiana. Certo non a Villa Miani, come era in programma lo scorso 23 marzo. Certo non in presenza, con sfoggio di divise e abiti da seduzione. Certo non con una maratona ricca di ospiti illustri, anche dall’estero. In linea con i tempi infatti, Alberto Acciari, inventore e organizzatore della manifestazione arrivata alla sua 26° edizione, e Francesco Ettorre, presidente di Federvela, raggiunti dal padrone di casa Giovanni Malagò e da Alessandra Sensini e Carlo Mornati, tutti ritualmente distanziati, ieri, nel tardo pomeriggio, hanno orchestrato dalla Sala Giunta del Coni una cerimonia, con collegamento video con gli interessati, che è andata in diretta streaming su oltre 20 piattaforme. A loro il compito di annunciare i nomi dei vincitori dell’anno 2019 nelle varie categorie, decisi dalla giuria, tenuto conto del “televoto” espresso in precedenza.

E quando è emerso che il Velista dell’Anno 2019 è il ragazzino d’oro Marco Gradoni, l’atleta di 17 anni del Tognazzi Marine Village che a novembre è stato proclamato velista dell’anno anche da World Sailing, la Federazione Mondiale della Vela, per l’impresa unica di aver vinto per tre volte consecutive il titolo mondiale individuale nella Classe Optimist, battendo centinaia di concorrenti, al circolo di Torvaianica presieduto da Guido Sirolli, è andato in scena un virtuale tripudio. Armatore Timoniere dell’Anno é Roberto Lacorte, per il titolo mondiale del suo SuperNikka. Il premio Barca dell'Anno - Trofeo Confindustria Nautica, è andato a Marco Serafini, armatore dell TP52 Xio e un premio speciale per l’innovazione tecnologica è stato assegnato al Luna Rossa Prada Pirelli Team. Come da tradizione la FIV, ha poi premiato i suoi 77 atleti che nel 2019 hanno conquistato podi internazionali, molti trainati dall’obiettivo, poi allontanato di un anno, di conquistare un biglietto per Tokyo.
  Ultimo aggiornamento: 30 Maggio, 14:21 © RIPRODUZIONE RISERVATA