Il Tour de France apre alle donne: presentati i due percorsi con tanta salita e pavé

Giovedì 14 Ottobre 2021 di Carlo Gugliotta
Il Tour de France apre alle donne: presentati i due percorsi con tanta salita e pavé

Dalla Danimarca a Parigi passando per il pavé e le grandi salite alpine. Il Tour de France recupera la grande partenza da Copenhagen dopo essere saltata nel 2020 a causa della pandemia, con tre tappe che si svolgeranno nella nazione “che vive e che riversa grande passione nel ciclismo”, come ha sottolineato il direttore della corsa francese, Christian Prudhomme. Le ultime due edizioni della Grande Boucle sono state vinte da Tadej Pogacar, ma il corridore sloveno avrà una grossa insidia lungo la strada verso il terzo successo, in quanto nella prima settimana ci sarà un arrivo ad Arenberg preceduto da undici settori di pavé. 

Il Tour 2022 vivrà prima le Alpi e poi i Pirenei: il primo arrivo in salita sarà a La Super Planche des Belles Filles, la’ dove nel 2019 Giulio Ciccone prese la maglia gialla. Nella seconda settimana gli arrivi al Col du Granon e all’Alpe d’Huez saranno due crocevia fondamentali in vista degli ultimi giorni, con l’arrivo a Hautacam.

Di sicuro sarà un Tour de France per scalatori, visto che ci sono solo 52 km a cronometro. Il gran finale di Parigi coinciderà con la grande partenza del Tour de France femminile, la cui prima edizione prenderà il via nel giorno dell’ultima tappa degli uomini. Otto tappe, con l’arrivo in quota a La Planche des Belles Filles che fungerà da gran finale per le ragazze. “Il Tour femminile è un grande risultato per il nostro movimento - ha spiegato la campionessa del mondo Elisa Balsamo - è una nuova conquista in un mondo del ciclismo che si sta aprendo sempre di più verso le donne. L’attenzione verso noi ragazze è sempre maggiore e mi auguro che la parità dei sessi in questo ambiente possa essere raggiunto quanto prima”. Là Balsamo, il prossimo anno, correrà nella Trek-Segafredo: “Sarà un onore per me correre al fianco di Elisa Longo Borghini: con la mia vecchia squadra, la Valcar Travel & Service, ho concluso un grande percorso di crescita, ora sono pronta a mettermi di nuovo in gioco con una delle migliori formazioni al mondo”.

Ultimo aggiornamento: 16 Ottobre, 11:07 © RIPRODUZIONE RISERVATA