Bilancio: Gibelli, oltre 67 milioni complessivi per sport e cultura

Mercoledì 30 Novembre 2022
Bilancio: Gibelli, oltre 67 milioni complessivi per sport e cultura

Sostegno alle associazioni, per museo Etnografico storia sociale e GO!2025 Udine, 30 nov - La manovra di bilancio 2023 prevede 67.445.000 euro per cultura e sport da utilizzare per continuare a sostenere le associazioni culturali e sportive oltre che le biblioteche, i musei e i teatri nell'affrontare il caro bollette. Un'attenzione importante è dedicata poi a GO!2025 Nova Gorica e Gorizia capitale europea della cultura e alla realizzazione del museo Etnografico di storia sociale. È la sintesi dell'assessore regionale alla Cultura e allo Sport, Tiziana Gibelli, che oggi ha illustrato ai consiglieri della V Commissione consiliare le misure nella legge di Stabilità incluso il Defr per le parti di competenza. "Non potevamo non tenere conto - ha rilevato Gibelli - delle difficoltà legate al caro bollette che, in molti casi, sono più che raddoppiate. Per questo abbiamo previsto lo stanziamento di un milione di euro per l'abbattimento dei costi energetici per i luoghi della cultura, musei, biblioteche e teatri e di un milione di euro per gli impianti sportivi". Restando nel settore sportivo il prossimo anno verranno regolarmente pubblicati i bandi per la manutenzione ordinaria e straordinaria degli impianti sportivi e per le attrezzature sportive per un totale di 1,5 milioni di euro. "Dopo la sosta forzata per la pandemia - ha spiegato Gibelli - prosegue l'iter per la realizzazione del Museo etnografico di storia sociale (Mess) che vede un finanziamento nel 2023 di 450.000 euro e 1.350.000 complessivi nel triennio". La Regione continuerà inoltre a fare la sua parte anche in vista di GO!2025 con uno stanziamento di 1.250.000 euro per il Gect e per la valorizzazione dei beni culturali e 1,5 milioni per la conclusione dei lavori del Pala Bigot, struttura destinata ad ospitare eventi al chiuso. Tra le ulteriori poste Gibelli ha ricordato i 150mila euro per l'organizzazione e la realizzazione di iniziative finalizzate alla preparazione della seconda edizione della Fiera regionale della cultura e creatività che si terrà nel 2025 a Gorizia, le risorse sono suddivise in ragione di 50.000 euro per ciascuno degli anni dal 2023 al 2025. Prevista un'anticipazione di cassa al Comitato organizzatore di Eyof Fvg 2023, Festival olimpico della gioventù europea, pari a 5 milioni di euro. L'esponente della Giunta Fedriga ha poi comunicato la proroga per le Fondazioni bancarie al 2023 dell'utilizzo dell'Art bonus, scelta che ha tenuto conto dell'importante contributo che le stesse apportano alla cultura. Allocati 600.000 euro (suddivisi in ragione di 300.000 euro per l'anno 2023 e di 150.000 euro per ciascuno degli anni 2024 e 2025) per le sezioni del Friuli Venezia Giulia dei Tiro a segno nazionali che potranno ottenere un contributo straordinario nel limite massimo di 100.000 euro per interventi di straordinaria manutenzione e adeguamento funzionale dei poligoni di tiro. ARC/LP/ma

© RIPRODUZIONE RISERVATA

PIEMME

CONCESSIONARIA DI PUBBLICITÁ

www.piemmeonline.it
Per la pubblicità su questo sito, contattaci