Comunali Roma, il Centro con Gualtieri, Michetti bene all'Eur. Liste: Calenda in testa

Tra i partiti, FdI è avanti al Pd. M5S crolla dal 35% all’11,5%. Ballottaggio tra centrodestra e centrosinistra il 17 e 18 ottobre

Martedì 5 Ottobre 2021 di Raffaella Troili
Comunali Roma, il Centro con Gualtieri, Michetti bene all'Eur. Liste: Calenda in testa

Un voltafaccia, da Tor Bella Monaca a Ostia - dopo l’exploit delle precedenti elezioni - per Virginia Raggi e il suo Movimento, nei Municipi dove aveva stravinto, i territori più stanchi e lontani, il VI e il X. Ma anche l’exploit di Calenda: la sua lista è in testa rispetto agli altri partiti. Tra 15 giorni è ballottaggio tra Enrico Michetti (centrodestra) e Roberto Gualtieri (centrosinistra). Il Centro sembra tornare a sinistra: il dato su 137 sezioni su 164 vedeva Gualtieri al 33.09%, Calenda al 30.21, Michetti al 23.33, Raggi al 10.28. In II i dati (su 95 sezioni scrutinate) vedevano Calenda in testa con il 35.62, seguito da Gualtieri al 28.85, Michetti al 23.69, Raggi al 8.96. Nel III (158 sezioni su 183), un testa a testa: Enrico Michetti ha il 28.33% di voti, Gualtieri è a quota 28.26.

Comunali, a Roma duello Michetti-Gualtieri. Milano e Napoli a sinistra, crollano Lega e 5 Stelle

Trionfo Pd nel 2013, debacle centrosinistra e successo alle stelle del M5S nel 2016, ora il ribaltone. Roma si conferma insondabile, disamorata, il cuore rosso o nero cambia nel giro di 4 anni, un lusso, la politica, che non esiste più. Ecco allora che il voto di protesta, l’infatuazione è momentanea da ogni parte. Nel IV dove la Raggi stravinse (Tiburtino) ora è in testa Michetti (30.92) seguito da Gualtieri (27.31. Lo stesso in V (Prenestino-Pigneto-Tor Sapienza). Il ritorno a destra del VI (Tor Bella&co) vede Michetti volare al 39.99% (166 su 182 sezioni), come pure nel IX, all’Eur (29.58, 133 sezioni su 175), a Gualtieri invece l’VIII con 34.02 preferenze, 110 sezioni su 136) a Michetti il X, Ostia, la roccaforte M5S. Michetti (132 su 149 sezioni) sta avanti in XI (Corviale, Magliana, Trullo) dietro di poco Gualtieri. Nel XII quest’ultimo fa il pieno di voti (Monteverde). L’avvocato, invece, resta in testa nel XIII, XIV e XV, Roma nord. Lo tsunami giallo dei pentastellati è un ricordo. Roma non perdona. Quando sono scrutinate 2.115 sezioni su 2.603, Michetti è in testa con il 30,31% dei voti. Segue Gualtieri al 27,11%, Raggi al 19.46%, Calenda al 19.19%.

I PARTITI
Il M5s sembra aver ricevuto un terzo dei voti presi nel 2016. Tra i partiti, l’aumento più significativo riguarda Fratelli d’Italia: nel 2016 ottenne il 12,28%, alle attuali a tarda notte era al 17,49%; il Pd, al 16,47%, in flessione di poco. In testa, a sorpresa, la lista Calenda che raggiunge il 18,38. M5S arranca all’11,24% rispetto al 35,3% del 2016. La Lega raccoglie un 6,03% di consensi contro il 2,71 del 2016.

Ultimo aggiornamento: 9 Ottobre, 13:09 © RIPRODUZIONE RISERVATA