No Green pass a Roma, carcere per due fermati: c'è anche il figlio della compagna di Castellino. Liberati in tre

Lunedì 11 Ottobre 2021 di Alessia Marani
No Green pass a Roma, carcere per due fermati: c'è anche il figlio della compagna di Castellino. Liberati in tre

Tre persone sono state scarcerate e in due si sono visti confermare il carcere per gli scontri avvenuti a Roma sabato scorso durante la manifestazione dei No Green Pass. Disposto il carcere Fabio Corradetti (figlio della compagna di Giuliano Castellino) e Iorio Pilosio. Per Maurizio Bortolucci e Valerio Pellegrino i giudici hanno deciso gli arresti domiciliari e per Gennaro Imperatore l'obbligo di firma 3 volte alla settimana.

No Green pass Roma, sindacato Sappe: «Minacce ad agente Stefano Pressello, ma è uno scambio di persona»

No Green pass Roma, sindacato Sappe: «Minacce ad agente Stefano Pressello, ma è uno scambio di persona»

 

I reati

I reati contestati dalla Procura lesioni e resistenza a pubblico ufficiale in concorso: Imperatore ha tentato di lanciare un oggetto esplodente, mentre Corradetti ha avuto per il giudice un «ruolo decisivo negli scontri verso in centro, zona Palazzo Chigi». Pilosio ha ammesso di volere occupare il Parlamento. L'arresto è giustificato dalla gravità, gravi indizi di colpevolezza ed esigenze cautelari per la gravità dei fatti commessi.

 

 

Ultimo aggiornamento: 17:47 © RIPRODUZIONE RISERVATA