Manuel Bortuzzo, i medici: «Nessun segno di ripresa arti inferiori»

Manuel, i medici non si sbilanciano
Sono stabili le condizioni di Manuel Bortuzzo, il nuotatore 20enne ferito da un colpo di pistola l'altra notte all'Axa nel quadrante sud di Roma. Lo si apprende da fonti sanitarie. La prognosi rimane riservata. L'atleta è ricoverato all'ospedale San Camillo di Roma dove ieri è stato sottoposto a un doppio intervento per bloccare l'emorragia toracica e per l'estrazione del proiettile che si è fermato su una vertebra. «Per quel che riguarda la funzionalità del midollo, per ora non ci sono novità, rimane una lesione midollare e attualmente non ci sono segni di ripresa agli arti inferiori», ha spiegato ai cronisti Alberto Delitala, direttore del dipartimento Neuroscienze dell'ospedale S.Camillo di Roma. 

Colpito per errore in sparatoria a Roma, il papà di Manuel: «Ho paura che resti paralizzato»

Roma, «Torno e gli sparo»: così Manuel, promessa del nuoto, è stato colpito per errore. Polemica sui soccorsi


 


"Intervento riuscito". «L'intervento tecnicamente è andato bene. Abbiamo eseguito una decompressione microchirurgica del midollo e rimosso il proiettile. Al momento la prognosi è del tutto riservata. Finchè non passano 48/72 ore è impossibile esprimere sia una prognosi per quel riguarda la vita sia soprattutto per quel che riguarda la ripresa funzionale del midollo spinale». Lo ha detto il direttore del Dipartimento di Neuroscienze dell'ospedale San Camillo di Roma, il professor Alberto Delitala, che ha sottoposto oggi Manuel Bortuzzo a un delicato intervento neurochirurgico. In merito alle complicanze riguardo al midollo spinale Delitala ha spiegato: «È molto probabile che se il midollo è stato danneggiato possa non avere nessun tipo di ripresa funzionale». Una volta estratto, il proiettile è stato consegnato ai funzionari di polizia.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lunedì 4 Febbraio 2019, 10:54






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Manuel Bortuzzo, i medici: «Nessun segno di ripresa arti inferiori»
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti