Roma, bevono birra al pub e picchiano il titolare per non pagare il conto: uno preso, l'altro in fuga

I tesitimoni: "Sembrava che il locale fosse il loro". Il titolare colpito allo zigomo

Mercoledì 15 Giugno 2022 di Marco De Risi
Roma, bevono birra al pub e picchiano il titolare per non pagare il conto: uno preso, l'altro in fuga

Un gesto di sopraffazione. Due individui sono entrati in un bar da dove hanno preso alcune birre senza pagarle come se il locale fosse il loro. Quando il titolare ha preteso il pagamento è stato picchiato. Un fatto grave, di violenza, che si è registrato a Borgata Fidene lunedì sera. Ci ha pensato la polizia del Distretto Fidene Serpentara ad intervenire in tempo per arrestare uno dei due individui. L'altro è riuscito a scappare ma è stato presto rintracciato. La persona arrestata è un romano di 40 anni con una lunga lista di precedenti. Ora è accusato di rapina a causa della reazione violenta che, lui ed il complice, hanno avuto nei confronti del titolare. L'uomo è stato colpito allo zigomo destro ed è caduto per terra quasi perdendo i sensi. Qualche cliente si è accorto di quello che stava accadendo ed ha chiamato la polizia. Per questo le volanti sono arrivate in tempo per mettere le manette almeno a uno dei balordi. L'altro rapinatore ha le ore contate.

Roma, baby gang da incubo all'Eur: spunta una nuova violenza su una tredicenne


LA RICOSTRUZIONE
Il bar dove si è registrata la rapina è su via dei Radicofani all'angolo con via Monte Savino, avvenuta intorno alle 9 di sera. Il titolare ha avuto il coraggio di denunciare l'episodio senza farsi intimidire dalla violenza, quasi gratuita, della coppia. Sul posto è accorsa anche un'ambulanza. L'uomo è stato curato all'interno ma sebbene ferito, il ristoratore ha rifiutato il ricovero. Sono in corso accertamenti per verificare se l'atto violento non nasconda una tentata estorsione. Se, cioè, i due pregiudicati abbiano agito avendo in mente di chiedere una sorta di pizzo al ristoratore. In questo campo le indagini procedono a 360 gradi.
«Ero dietro il bancone - ha denunciato il titolare alla polizia - quando ho visto che quei due hanno preso alcune bottiglie di birre senza pagarle. Mi aspettavo che si recassero alla cassa invece ho visto che uscivano dal locale. Allora sono andato fuori per dirgli che dovevano pagare. A quel punto mi hanno risposto male e poi mi hanno picchiato. Un fatto grave, non si può permettere nessuno di comportarsi in questo modo. E sono contento che siate intervenuti in tempo per arrestarne uno».

Roma, lite per la fila al bagno: donna massacrata di botte in discoteca da due ragazze


«Ero nel bar - ha raccontato un testimone agli agenti - quando mi sono reso conto che quei due non avevano pagato le birre. La cosa mi è parsa strana. Non si sono comportati come se fossero ladri ma come se il locale fosse loro. Per fortuna poi è arrivata la polizia».

Roma, due donne picchiate dagli ex: sono ricoverate in fin di vita. Ad una vittima versato acido sul volto
 

Ultimo aggiornamento: 07:49 © RIPRODUZIONE RISERVATA