Giulia Cecchettin, il papà di Chiara Gualzetti ai funerali: «Sono vicino a Gino, rivivo il suo dolore sulla mia pelle»

La vicinanza del padre di un'altra giovane vittima di femminicidio

Martedì 5 Dicembre 2023
Giulia Cecchettin, il papà di Chiara Gualzetti ai funerali: «Capisco il dolore di Gino, rivivo il suo dolore sulla mia pelle»

Il papà di Chiara Gualzetti, giovanissima vittima di femminicidio nel 2021, ha deciso di partecipare ai funerali di Giulia Cecchettin a Padova.

Vincenzo Gualzetti aveva annunciato la sua presenza alcuni giorni fa: «Spero di incontrare suo padre (Gino Cecchettin, ndr). Capisco il suo dolore e lo rivivo sulla mia pelle, perché è tanto simile al mio e mi piacerebbe creare un legame con lui e invitarlo a una battaglia comune».

A Fanpage il padre di Chiara, la 16enne uccisa da un ragazzo che credeva suo amico, ha dichiarato: «Il caso di Giulia mi ha molto toccato sin dalla sua scomparsa. Quando ho letto che c'era stata una pugnalata alla nuca ho rivissuto esattamente quello che ha passato mia figlia, perché anche lei è stata assassinata allo stesso modo. Sono andato un po' giù di testa. Sono riuscito ieri a mandare un messaggio a Gino Cecchettin, di condoglianze. Mi ha solo detto che avrebbe lasciato il mio nominativo all'ingresso della chiesa per farmi entrare. È molto dura, è un dolore che esce fuori e non si controlla».

Quel tragico destino simile

Quest'anno Gualzetti ha perso anche la moglie Giusi, per una malattia. Lo stesso destino della madre della famiglia veneta. In alcune interviste, dopo l'omicidio di Giulia, Vincenzo Gualzetti ha spiegato che proprio questa storia, per alcuni dettagli simili alla sua, gli ha fatto rivivere il dramma e che si sente unito, nel tragico destino, con i familiari della ragazza di Vigonovo.

Ultimo aggiornamento: 11:58 © RIPRODUZIONE RISERVATA