Charlene di Monaco non parteciperà ai festeggiamenti per il Principato. «La sua salute è ancora precaria»

La principessa è tornata dal Sud Africa pochi giorni fa

Martedì 16 Novembre 2021 di L.Jatt.
La principessa Charlene con Alberto di Monaco

Niente da fare per Charlene di Monaco. Rientrata dal Sud Africa giorni fa, dimagrita e provata dal periodo di cura, la principessa «purtroppo non potrà ancora unirsi ai festeggiamenti» sono i rumors che si moltiplicano a due giorni dall’inizio delle celebrazioni di San Ranieri che iniziano il 18 novembre nel Principato, anche se il momento più atteso è sempre il 19, con la cerimonia alla cattedrale di St Nicholas e l’affaccio al balcone dei principi.
È tutto troppo per lei ora.

 

 

Charlene e la sua salute, cosa succede?

 

Il programma dei festeggiamenti è tanto affascinante quanto faticoso: Il Te Deum alla cattedrale, i momenti ufficiali al palazzo, il concerto della Festa Nazionale che quest’anno avrà per protagonista Placido Domingo. Gli incontri con il Corpo Diplomatico. Un tour de force che dura ore. Troppo per Charlène sottoposta nel corso dell’estate a diversi interventi.

Da diversi mesi in Sudafrica, paese in cui è cresciuta e di cui ha la nazionalità, la consorte del principe Alberto II, 43 anni, ha subito un’operazione chirurgica il 13 agosto scorso, ma pochi particolari sono stati resi pubblici. Alberto e i figli dei due l’avevano raggiunta per la convalescenza. A settembre, la principessa era poi stata nuovamente ricoverata d’urgenza per un malore dovuto alle complicazioni di una grave infezione alle orecchie, al naso e alla gola che aveva contratto a maggio. Ad inizio ottobre, Charlene è stata sottoposta a un nuovo intervento in anestesia generale legato all’infezione. 

La principessa Charlene torna a Monaco dal principe Alberto: a casa dopo 10 mesi in Sudafrica

Charlene di Monaco operata di nuovo in Sudafrica:«Resterà in osservazione per 48 ore»

 

Video


Ex nuotatrice di alto livello, Charlene Lynette Wittstock, nata nel 1978 in Rhodesia (attualmente Zimbabwe), sposò Alberto II di Monaco nel 2011. I 10 anni  di matrimonio non sono stati festeggiati a luglio nel Principato proprio per l’assenza di Charlène. 
Intanto fervono comunque i preparativi per l’evento del 18 e 19 novembre: come ogni anno, Te Deum in Basilica a cui partecipa il principe e tutta la famiglia accanto ai più alti funzionari e, attesissimo, il saluto alla folla dal balcone del Salone degli Specchi. Era già partito il toto abito per la principessa Charlene. Armani, Dior che già veste la nipote Beatrice Borromeo, moglie di Pierre Casiraghi, o Akris il brand svizzero che la principessa ama e indossa spesso. Charlene avrebbe dovuto indossare un gioiello espressamente creato per l’occasione.

 

 

Per festeggiare la Fete du Prince atteso anche Placido Domingo. Il grande tenore - che adesso canta da baritono - e direttore d’orchestra salirà sul palco della Salle des Princes (Grimaldi Forum, ma solo su invito) per “Nuit espanole”, uno spettacolo che comprende alcune tra le arie più note della zarzuela (De Falla, Moreno-Torroba, Caballero, Serrano, Gimenez). Attesa anche la Compagnie de danse Antonio Gades. Con Placido Domingo il soprano Saioa Hernandez e il tenore Ismael Jordi. Dirige l’Orchestra Philarmonique de Montecarlo, il maestro Jordi Bernacer.

Ultimo aggiornamento: 19 Novembre, 06:17 © RIPRODUZIONE RISERVATA