Giovedì 25 Aprile 2019, 00:00

Marco Conti

Sulle piazze, davanti a microfoni e taccuini, se ne dicono di

Marco Conti Sulle piazze, davanti a microfoni e taccuini, se ne dicono di tutti i colori, salvo poi aggiungere - mostrando di crederci sempre meno - che il «governo non rischia». Dopo la notturna a palazzo Chigi, dove si è sfiorata la crisi di governo, Di Maio e Salvini ieri hanno ripreso la sceneggiata. Un copione ormai rodato, fatto di richiesta di dimissioni di Siri da sottosegretario e di accuse alla Raggi e alla sua fallimentare amministrazione della Capitale. Tutto pubblico, tutto forzato e spinto al limite, anche se il passo...
CONTINUA A LEGGERE L'ARTICOLO
Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Marco Conti

Sulle piazze, davanti a microfoni e taccuini, se ne dicono di
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER