Il Grande Fratello in città: oltre 120 “occhi” per contrastare il degrado

Giovedì 2 Dicembre 2021 di Roberto Cervellin
Nella zona di Santa Lucia, a Vicenza, è in arrivo una telecamera di videosorveglianza

VICENZA - Il Grande Fratello? Si trova a Vicenza. Nove telecamere in tre zone del centro come di Santa Lucia, Eretenio e ponte degli Angeli per controllare le passeggiate e prevenire degrado e microcriminalità. Si aggiungeranno, con una spesa di 100 mila euro, alle 113 già presenti nel capoluogo. Tre sono in arrivo lungo Marosticana, Riviera Berica e viale Trieste e altrettante sono allo studio in viale della Scienza - Fiera, viale Camisano e viale San Lazzaro - Ponte Alto. Questa volta per osservare il traffico e leggere le targhe delle auto. Insomma, il sistema di videosorveglianza comunale mette il turbo per monitorare aree ancora scoperte, sperando nei contributi ministeriali. L'obiettivo? Lo spiega il sindaco Francesco Rucco: «Si tratta di interventi necessari per dare risposta alla crecente richiesta di sicurezza e contrastare il degrado urbano». Il nucleo storico, con i nuovi occhi elettronici - orientabili da remoto - potrà dirsi quasi completamente “spiato”. Lo è da tempo per esempio la stazione ferroviaria. I privati, nel frattempo, hanno installato e donato al Comune telecamere per specifiche località, tra cui il parco Fornaci, la parte centrale di viale Roma e la direttrice ovest di viale Verona.

© RIPRODUZIONE RISERVATA