Pfas, la Provincia di Vicenza ordina la bonifica dell'ex Miteni alle multinazionali

Giovedì 19 Novembre 2020
Pfas, la Provincia di Vicenza ordina la bonifica dell'ex Miteni alle multinazionali

VICENZA - La Provincia di Vicenza ha richiamato Mitsubishi Corporation e Eni Rewind Spa alle proprie responsabilità in merito alla bonifica del sito dell'ex Miteni, situato a Trissino (Vicenza).

Secondo l'ente berico si tratta di «un provvedimento pesante visto che è diretto a due multinazionali con capacità tecniche e soprattutto economiche adeguate all'intervento di bonifica nell'area dove aveva sede l'industria, dove si è verificato uno dei più estesi casi di contaminazione delle acque». La lettera della Provincia è sottoscritta è indirizzata a Eni Rewind, sede di Milano, e Mitsubishi Corporation, sede a Tokyo, individuate dalla Provincia tra i soggetti responsabili della potenziale contaminazione. Ai due colossi dell'economia mondiale si ordina «di partecipare alle attività e agli interventi di bonifica del sito unitamente al soggetto già attivatosi nell'interesse del Gruppo International Chemical Investors al fine di garantire continuità nell'attività già programmata». Per la Provincia di Vicenza, ente preposto al caso ex Miteni, è necessario che l'intervento di bonifica venga portato avanti e concluso, per questioni ambientali e di sicurezza.

© RIPRODUZIONE RISERVATA