Truffavano i turisti con le tre scatolette
In manette due macedoni, altri denunciati

Mercoledì 19 Settembre 2018
12
VENEZIA  Due macedoni arrestati per truffa ai danni di turisti con il famigerato gioco delle tre scatolette. E' il frutto di un'indagine compiuta dai carabinieri del Nucleo Natanti del Comando Provinciale di Venezia, dopo l'allarme dato dai cittadini per la presenza di almeno due bande in città. Oggi i due avevano portato via con la truffa 150 Euro a un ufficiale delle Forze armate rumene. Mentre si accendeva la disputa tra lo scommettitore e gli abili truffatori per il gioco svelatosi truffaldino, sono intervenuti i carabinieri. I due stranieri saranno processati per direttissima domani.
In mattinata i poliziotti del commissariato di San Marco hanno bloccato in flagranza e denunciato altri tre scatolettisti macedoni proprio dietro piazza San Marco. I tre, con con precedenti di varia natura, sono stati denunciati per il reato di gioco abusivo d’azzardo e sono stati sequestrati  1.400 euro in contanti, da considerarsi verosimilmente profitto del reato. Nei confronti dei tre è stata emessa dal Questore la misura di prevenzione del foglio di via obbligatorio per l’allontanamento dal Comune di Venezia per la durata di 3 anni.
Ultimo aggiornamento: 20 Settembre, 09:00 © RIPRODUZIONE RISERVATA