Crac Veneto Banca, chiesto processo per 41 fra ex vertici e dipendenti

PER APPROFONDIRE: crac, processo, veneto banca, verbania
L'ex ad Consoli
La Procura di Verbania - competente per il caso - ha chiesto 41 rinvii a giudizio tra ex vertici e ex dipendenti di Veneto Banca. Truffa aggravata il reato contestato ai dipendenti, in concorso tra loro, con i vertici di Veneto Banca. Il sostituto procuratore, Sveva De Liguoro, contesta il 'misselling' nella vendita delle azioni ex Veneto Banca. In pratica i vertici, di concerto con i dipendenti, avrebbero compiuto atti idonei ad eludere la direttiva europea Mifid ed il regolamento congiunto Banca di Italia - Consob.

Ettore Francioli, presidente del Movimento difesa del Cittadino di Verbania, annuncia che l'associazione si costituirà parte civile anche per conto dei numerosi risparmiatori assistiti. Il periodo contestato va dal 2012 al 2016. L'udienza preliminari davanti al gip Beatrice Alesci è fissata il 15 maggio. Il periodo contestato agli indagati è quello che va dal 2012 al 2016.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Venerdì 8 Febbraio 2019, 19:48






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Crac Veneto Banca, chiesto processo per 41 fra ex vertici e dipendenti
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 9 commenti presenti
2019-02-09 22:23:07
VERGOGNA !!!
2019-02-09 16:36:05
Nel conteggio dei danni che ha provocato il crack di Veneto Banca e della Popolare Vicentina, oltre ai capitali fatti sparire ai risparmiatori bisogna anche conteggiare anche il danno procurato alle aziende del territorio visto che è mancata la liquidità per fare investimenti e spese.
2019-02-09 11:36:38
Crac popolare Vicenza.
2019-02-09 10:00:00
Già sembra tutto finito e deve ancora iniziare. Tra quei 41 ci sono i carnefici di tanti risparmiatori. Vedremo come andrà a finire ma chredo che il tesoro non so troverà Qualche anno in gabbio (forse) poi liberi felici e ricchi. Più facile perseguitare i soliti e farsi la foto
2019-02-09 09:11:07
E intanto a causa del fallimento della mia azienda Flaminia Spa che ha acquistato i crediti deteriorati di Veneto Banca ha messo all'asta e venduto la mia casa. Veneto Banca avanzava 155.000 euro dalla mia azienda ma io non ho potuto reclamare i 62.500 di azioni che mi hanno fatto acquistare. Io ho firmato con il sangue, loro con lo sputacchio.