La razza non esiste: 21 studenti del Pio X fanno il test del Dna per dimostrarlo

PER APPROFONDIRE: dna, razza, test
​La razza non esiste: 21 studenti del Pio X fanno il test del Dna per dimostrarlo
TREVISO - Ventuno studenti degli ultimi tre anni del liceo dell'istituto diocesano «Pio X», di Treviso, si sottoporranno ad un test del Dna per poter risalire alle «parentele» della propria etnia con quelle di altre parti del mondo.

È una proposta della scuola, nell'ambito dei Percorsi competenze trasversali e orientamento (Ptco) introdotti dal Ministero dell'istruzione (Miur) in sostituzione a quelli di alternanza scuola-lavoro, in un pacchetto di altri laboratori ai quali parteciperanno in tutto 227 studenti.

Quello dal titolo «Genetica delle popolazioni» sarà condotto da un insegnante di scienze, Tommaso Pozzobon, uno di storia, Francesca Zugno, ed uno di filosofia, Alberto De Piccoli, in collaborazione con un istituto di genetica americano incaricato di eseguire la mappatura di una «catena breve» del Dna raccolto fra i 21 studenti ed i tre insegnanti.

L'obiettivo finale sarà la dimostrazione scientifica dell'inconsistenza del termine «razza» nella popolazione umana. «È accettato dal mondo scientifico che le razze non esistono - spiega a questo proposito il rettore della scuola, mons. Lucio Bonomo - e sono tuttavia molto diffusi sia il concetto dell'umanità divisa in razze sia il forte sentimento di appartenere alla migliore. Questo laboratorio ha basi scientifiche sul piano genetico e aiuta gli studenti a formarsi le opinioni a partire da elementi oggettivi. Sul piano storico, poi - conclude il sacerdote - viene analizzato il razzismo a partire dalla Guerra di Secessione americana mentre, dal punto di vista filosofico, è prevista una analisi antropologica tra concetto di razza e cultura».
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Martedì 22 Ottobre 2019, 11:42






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
La razza non esiste: 21 studenti del Pio X fanno il test del Dna per dimostrarlo
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 44 commenti presenti
2019-10-23 12:18:06
La Razza esiste come strumento di lotta politica. Da concetto biologico e' diventato escamotage religioso, alimentare,sensoriale olfattivo..basti vedere l'importanza dei copricapi..delle acconciature capelli e barbe, veli . Certo che avere la biancheria stesa e ritirarla impregnata di aglio e cipolla bruciate provenienti dal vicinato..o vedersio la testa ricoperta dal polvere di tappeti nazionali o etnici scossi ai poggioli, sentire vicini residenti da anni ed anni che ancora ti escludono o si autoesludono da doveri con un "NO capire taliano" non e' razzismo ma fa incavolare.
2019-10-23 08:56:13
per definire le differenze somatiche tra un aborigeno australiano, un cinese, un danese noi umani abbiamo assunto come appropriato il termine razza. Se non va bene ci mettiamo d'accordo per un altro termine. E queste sono solo le le dirrenze visibili. Poi ci sono le differenze (enormi) tra usanze e riti e religioni che i progressisti, sempre loro, tendono a minimizzare anzi a non vedere e a negare, che sono proprie delle aree geografiche dove le razze si sono sviluppate. Chiaramente la razza - la diversità - sarà sempre meno evidente col passare del tempo data la facilità e velocità di spostamento dovute anche alla globalizzazione. Tutto questo per preparare i ragazzi a capire che se un musulmano integralista vorrà sposare una loro sorella, non dovranno meravigliarsi di vederla poi coperta da un asciugamano da testa a piedi e magari accettare di vedere scomparire per sempre le nipotine inghiottite in qualche remoto caravanserai.
2019-10-23 14:33:45
...mi accodo al suo commento, certi perbenisti si nascondono dietro la semantica della parola razza, si sa che gli umani appartengono ad una sola razza animale, ma l'uso che comunemente si fa è assimilata alla etnie e alle differenze fisiche tra le varie popolazioni come si fa comunemente anche tra le varie razze animali, ma i soliti ben pensanti certe sottigliezze le colgono solo quando si inventano termini stupidi da aggiungere al vocabolario.-
2019-10-24 21:48:17
il tuo ragionamento non fa una piega però se guardiamo all'escursus storico dell'umanità vediamo che da sempre ad un certo punto grandi civiltà sono state invase da popoli confinanti molto più arretrati civilmente ed i risultati sono sotto gli occhi di tutti. secoli di arretratezza e di buio sociale.
2019-10-23 08:32:08
@@@ hahaha, HAHAHA !!! Niente cio' ,vogliono proprio proprio convincerci che siamo -tutti- '' frateli e sorele'' ,per la gioia e l'apoteosi delle bandiere rosse e loghi URSS ( Unione Repubbliche Socialiste Sovietiche) del blog !!! E allora,sapete cosa dico '' cari'' compagni ?? ANDATE A LAVORARE !!!!! Invece che perdere tempo con queste menate.