Sabato 1 Settembre 2018, 22:15

Pensionato ucciso dal virus del Nilo dopo essere stato al mare in Polesine

Pensionato ucciso dal virus del Nilo dopo essere stato al mare in Polesine
ROVIGO - La Febbre del Nilo torna a uccidere. Ieri è morto un 83enne di Casale sul Sile, in provincia di Treviso, che aveva sviluppato un’encefalite dopo essere stato contagiato dal virus di origine tropicale diffuso dalle zanzare. L’anziano era stato ricoverato nell’ospedale del capoluogo della Marca il 24 agosto, dove era arrivato già in stato confusionale e con febbre alta. Era da poco rientrato da un periodo di vacanza trascorso sul litorale della provincia di Rovigo, una delle zone maggiormente colpite dal West Nile.
CONTINUA A LEGGERE L'ARTICOLO
Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Pensionato ucciso dal virus del Nilo dopo essere stato al mare in Polesine
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti