Salgono ancora i contagi in Polesine, ben 32 nelle ultime 24 ore, un positivo anche tra i giocatori della Rugby Rovigo

Venerdì 23 Ottobre 2020
COVID-19 I contagi sono esplosi, il Polesine si avvia a perdere la qualità di

ROVIGO  Il Polesine nella morsa del coronavirus. Quanto era stato evitato a primavera con pochi casi e ricoveri, sta accadendo ora con un'esplosione di casi nelle ultime 24 ore. Ben 32 i nuovi positivi scoperti dall'Ulss 5 con un totale di 872 casi da inizio epidemia. E fatto ancor più grave è letà in progressivo abbassamento dei nuovi pazienti contagiati. Spiccano infatti nel computo dei positivi anche i bambini sotto i 10 anni. Ben due nelle ultime ore. E oggi si è scoperto che anche un giocatore della Rugby Rovigo è risultato positivo al tampone. 

Cresce anche il numero dei contagi nel reparto di Medicina dell’Ospedale di Rovigo: su 36 degenti 7 sono risultati positivi e sono stati trasferiti. Gli altri attualmente risultano negativi ma i livelli di attenzione sono molto elevati, come ha precisato il direttore generale dell'Ulss 5 Antonio Compotella. Bloccate temporaneamente le visite, se non per casi particolari. E interdetti anche gli ingressi di nuovi degenti che riprenderanno solo lunedì. Nel weekend eventuali nuovi ricoveri verranno dirottati nei posti letto del reparto di Gastroenterologia. 

RICOVERI Sono 19 i pazienti in Area Medica Covid a Trecenta, due in Terapia Intensiva, tre a Malattie Infettive a Rovigo.

CASE DI RIPOSO Positiva una operatrice della Comunità Alloggio di Taglio di Po, tre operatrici della Casa di Riposo “La Rosa dei Venti” di Rosolina e due operatrici e quattro pazienti (uno trasferito all’Ospedale di Trecenta) della Casa di Riposo “La Residence” di Ficarolo. TAMPONI Eseguiti da inizio epidemia, in Polesine, 111.962 tamponi.

La scorsa notte su 80 persone che si sono presentate al nuovo punto per l’esecuzione dei tamponi H24 dell’Ospedale, dieci sono risultate positive. 

Ultimo aggiornamento: 19:54 © RIPRODUZIONE RISERVATA