Rimproverato per una mancata precedenza: 60enne prende a calci una ragazza

Sabato 3 Luglio 2021
Rimproverato per una mancata precedenza: 60enne prende a calci una ragazza
1

ROVIGO - Una mancata precedenza in rotatoria e un richiamo al rispetto delle regole sono valsi a una giovane automobilista una serie di calci. Di fronte al richiamo della donna, l'individuo al volante dell'altra auto, infatti, non ha trovato di meglio che fermarsi in mezzo alla strada per aggredirla, prima verbalmente e poi anche fisicamente. Il comportamento barbaro è di un rodigino ultrasessantenne, rintracciato e denunciato dalla polizia per violenza privata e lesioni personali, con tanto di misura cautelare dell'obbligo di firma deciso dal giudice per le indagini preliminari Raffaele Belvederi. La vicenda risale alla mattina del 2 giugno nella rotatoria di viale Porta Po: la giovane ha segnalato all'altro automobilista il mancato rispetto delle regole nell'impegnare la rotatoria, tanto è bastato per scatenare la violenta reazione dell'ultrasessantenne, che ha fermato l'auto nel mezzo della strada, bloccando il traffico e causando una coda, e folle d'ira ha raggiunto la donna per aggredirla verbalmente e schiaffeggiarle le mani.


La giovane, incredula di fronte a tale reazione, ha tentato di riprendere tutto con il telefono e avvisare le forze dell'ordine facendo infuriare ancor più l'aggressore, che le ha messo le mani al collo iniziando poi a colpirla con calci nel basso ventre. Botte che hanno costretto la vittima a rivolgersi poi al pronto soccorso. Immediatamente, sul posto è intervenuta una pattuglia della Squadra volanti, che ha raccolto le prime testimonianze. Poi, la Squadra mobile, grazie a indagini serrate è riuscita in breve a risalire all'autore di quella che la stessa polizia definisce «una folle azione criminale».
F. Cam.

Ultimo aggiornamento: 12:48 © RIPRODUZIONE RISERVATA