Vaccini, boom di prenotazioni per under 20 e 30enni: ​375.793 in appena due giorni

Sabato 5 Giugno 2021
Vaccini, boom di prenotazioni per under 20 e 30enni: 375.793 in appena due giorni

«I giovani si confermano ancora gli outsider del Covid-19, perché lo hanno dimostrato nel periodo del lockdown, lo hanno dimostrato nelle tante scelte che abbiamo preso tutti insieme come comunità. In questo periodo difficile della pandemia, i giovani sono stati i più rispettosi delle regole ma anche quelli che hanno sofferto maggiormente a causa delle restrizioni». Lo afferma il presidente della Regione Veneto, Luca Zaia, di fronte ai numeri sui giovani e giovanissimi che si sono vaccinati contro il Covid dal 3 giugno, giorno in cui sono stati aperti gli slot anche per loro, fino alle ore 16.00 di oggi.

«Ora, con la campagna vaccinale, stanno ancora una volta dimostrando di essere responsabili - sottolinea - prendendola davvero di petto. I miei complimenti ai ragazzi perché vedo un futuro rappresentato da una comunità giovanile veramente in gamba». «Tra i nostri obiettivi, l'ho detto e lo ripeto, - aggiunge Zaia - c'è quello di mettere in sicurezza le scuole, il sistema migliore per ritrovarsi a settembre più tranquilli. Più tranquillità e sicurezza per gli studenti, quindi, ma anche per le famiglie, che hanno vissuto da vicino e, spesso, con difficoltà, il periodo segnato dal Covid».

La campagna vaccinale continua - è l'appello del presidente - :«invito pertanto chiunque volesse vaccinarsi, di prenotarsi in modo tale da poter organizzare le secondi dosi prima della fine dell'estate». Dalle 00.01 del 3 di giugno ad oggi pomeriggio sono 375.793 le persone che si sono prenotate per la vaccinazione anti Covid, dopo il boom nella prima giornata con oltre 284mila click. Ad accedere al portale della Regione sono stati soprattutto gli under 20 e i trentenni: complessivamente tra i nati nel 2000 e il 2004 sono stati 72.339 i giovani che hanno aderito alla campagna vaccinale. Elevato anche il numero dei «giovanissimi», la classe dal 2005 al 2009 che sono stati 30.722. Tra i 21 e i 12 anni a richiedere la prima dose sono 103.061. I trentenni sono 138.092. La classe d'età più rappresentata è quella dei nati nel 2000 (16.276), seguita da chi è nato nel 1999 (15.964 e nel 1998 (15.773). Un dato, che sommato al precedente fa ben sperare per un inizio di anno scolastico sia nelle Scuole Medie sia all'Università, all'insegna della sicurezza. Merita comunque di essere segnalata anche la «corsa» dei quarantenni che da quando è stata aperta la vaccinazione alla loro categoria continuano a iscriversi ogni giorno. Anche durante il fine settimana il portale continuerà a ricevere le prenotazioni, sulla base delle dosi che sono disponibili.

 

Operatori del Turismo, 6.000 prenotazioni in meno di 24 ore

Sono quasi 6000 gli operatori del turismo e dei centri estivi che si sono prenotati alle slot, aperte dalle Ulss venete, a partire da ieri, venerdì 4 giugno. Entrambe le categorie hanno aderito massicciamente alla proposta di prenotazione: il caso più eclatante è quello della Ulss 3 Serenissima che, in poco tempo dall'apertura delle slot, ha terminato tutti i posti a disposizione, ben 1702. «Siamo i primi d'Italia ad avviare le vaccinazioni di massa per il comparto turistico su base volontaria. - dichiara il Presidente della Regione Veneto Luca Zaia - Una scelta che nasce dal fatto che il Veneto è la prima regione turistica d'Italia con 72 milioni di presenze turistiche, delle quali fra l'altro il 67 per cento straniere. Il nostro obiettivo è quello di scommettere e quindi realizzare un turismo COVID-free, grazie alla piena collaborazione con tutti gli operatori del settore».

«Ormai - ha aggiunto il Presidente - si può affermare che sono aperte tutte le vaccinazioni in Veneto, per fasce di età e categorie, e i risultati si vedono. Si vede e si tocca con mano che il fronte vaccinale e, di conseguenza, il tema delle ospedalizzazioni e della remissione dell'infezione, è ormai eloquente» Buonissima l'adesione anche alla Ulss 4 con 1505 prenotazioni, alla Ulss 5 con 1364 e alla Ulss 9 con 663 e nelle Ulss che riterranno di aprire ulteriori slot. Si registrano ancora disponibilità per gli operatori che desiderassero vaccinarsi nei territori di Belluno, Padova, Rovigo, Verona, Pedemontana.

Ultimo aggiornamento: 6 Giugno, 10:15 © RIPRODUZIONE RISERVATA