Elezioni comunali di Pordenone, la sexy prof Anna Ciriani è fuori: respinto il ricorso al Tar

Lunedì 6 Settembre 2021 di Redazione
Anna Ciriani

PORDENONE - L’udienza del Tar del Fvg sul ricorso presentato dal legale Francesco Furlan verso l’esclusione della lista “Amiamo Pordenone” della candidata a sindaco Anna Ciriani si era tenuta nel pomeriggio di lunedì 6 settembre. La sentenza dei giudici amministrativi di Trieste è arrivata nella tarda serata: il ricorso è stato respinto. Ben dodici pagine per motivare che nella raccolta di firme ci sono stati degli errori nell’utilizzo dei moduli per le sottoscrizioni. “Gli eventuali diversi fogli che racchiudono le firme - secondo i giudici del Tar - devono essere collegati stabilmente fra loro con segni di congiunzione suscettibili di un apprezzamento obiettivo. Questo anche quando le sottoscrizioni siano rese su fogli privi di contrassegno ma pur sempre collegati ai fogli recanti il contrassegno purché il collegamento sia garantito da un timbro o una firma”. I giudici hanno dunque confermato la correttezza dell’operato della Commissione elettorale “nessun dovere di soccorso istruttorio è stato disatteso”. Ora Anna Ciriani e il suo legale (che era il capolista) sono pronti (la norma prevede due giorni di tempo dopo la notifica della sentenza del Tar) a presentare ricorso al Consiglio di Stato.

Ultimo aggiornamento: 23:09 © RIPRODUZIONE RISERVATA