Venerdì 22 Febbraio 2019, 19:11

Il diario di guerra del nonno trovato nel cassetto della cucina diventa un libro

PER APPROFONDIRE: diario, guerra, libro, nonno
Traino di un pezzo di medio calibro sull'Isonzo durante la prima guerra mondiale

di E.M.

CASARSA - Trova nel doppio fondo di un cassetto della cucina un vecchio manoscritto e scopre il diario della Grande guerra del proprio nonno: un ritrovamento emozionante per Lionella Croattini che ha potuto così far luce sul vissuto dello spilimberghese Francesco Isola, le cui memorie sono state trasformate in un libro per Aviani editore. L'opera, intitolata In guerra e in prigionia sarà presentata domani a Casarsa da Marco Pascoli, direttore del Museo della Grande guerra di Ragogna, il quale dialogherà proprio con la...
CONTINUA A LEGGERE L'ARTICOLO
Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Il diario di guerra del nonno trovato nel cassetto della cucina diventa un libro
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
1 di 1 commenti presenti
2019-02-23 07:40:28
Mio nonno non teneva diari, ma una medaglietta standard distribita a pioggia a tutti i superstiti reduci ed un pistola automatica cal 7.65 regolarmente denunciata.Racconto' a denti stretti dopo insistenze, di averla presa dal corpo di un caduto austriaco ,un ufficiale che guidava un assalto di straccioni affamati come ormai erano ridotte le truppe austriache gli ultimi mesi.Dopo aver sterminato gli assaltatori,di notte nella terra conquistata da Italiani o rimasta di nessuno,passavano quatti quatti a fare incetta di cose varie : binocolo,orologi, ...pistole.. "Ma non avevate le vostre armi a sufficienza??" " Troppo lunghe ed ingombranti e poi una pistola non di ordinanza ufficiale del Regio Esercito serviva a regolare eventuali conti non con i nemici , ma con gli"amici" che ci comandavano.Infatti ultimamente avevano molto rispetto per la truppaglia.Non come all'inizio...che ci trattavano come schiavi carne da macello."