Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Turismo fluviale, taglio del nastro al porticciolo nel pieno centro del paese

Venerdì 17 Giugno 2022 di Cesare Arcolini
Il nuovo porticciolo a Noventa Padovana

NOVENTA PADOVANA - Una crociera da Padova alla Riviera del Brenta passando per Noventa Padovana. É stato inaugurato sul Piovego il nuovo pontile che consentirà alle imbarcazioni di fare tappa in pieno centro del paese. «É un passo avanti fondamentale - ha detto l'assessore al Commercio Davide Iafelice - sul fronte della visibilità del nostro territorio, con importanti vantaggi anche sul fronte commerciale. Il turismo fluviale rivierasco è sempre più apprezzato dai turisti. Nel periodo primaverile fino al tardo autunno sono sempre maggiori le richieste che le ditte specializzate nel servizio di trasporto sul fiume ricevono. Noi siamo stati bravi, grazie alla Regione, ad inserirci in questo mercato e a creare un attracco anche sul nostro territorio di Noventa».

L'OBIETTIVO
La fermata è davanti a villa Giovanelli ed è facilmente raggiungibile attraverso l'area arginale. Sarà possibile raggiungere Padova, ma anche fare una gita nel veneziano attraverso le più belle ville della riviera del Brenta. «Mi auguro che questa nuova proposta turistica riceva il consenso anche dei commercianti e dei ristoratori che hanno bisogno, soprattutto dopo i mesi della pandemia, di diversificare la propria clientela e accogliere anche ospiti che magari a Noventa non sono mai stati e hanno desiderio di conoscerne le caratteristiche culinarie e artistiche».

LA SODDISFAZIONE
All'assessore ha fatto eco il sindaco Marcello Bano. «Senza dimenticare il biennio difficile che ci siamo passati alle spalle, ora Noventa ha voglia di crescere e diventare polo attrattivo anche per chi abita fuori dai confini comunali. Ecco, questo piccolo traguardo del porticciolo è per noi motivo di soddisfazione e ci crea la voglia di migliorarci sempre più e di pensare in grande per la nostra gente e tutti coloro che a Noventa ci lavorano». Si è espresso sul progetto anche il vicesindaco Nicola Cannistraci. «Quando si tratta di trascorrere qualche ora di relax, questa nuova opportunità consentirà di lasciare l'auto in garage e di potersi muovere liberamente via fiume, con meno spese e rischio e uno scenario incantevole». Gli amministratori credono che il primo banco di prova sarà la festa del Redentore a metà luglio.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

PIEMME

CONCESSIONARIA DI PUBBLICITÁ

www.piemmeonline.it
Per la pubblicità su questo sito, contattaci