Aereo partito da Treviso precipita
morti 5 veneti e un kosovaro: i nomi

Martedì 6 Settembre 2016 di Redazione Online
Il Piper Pa Seneca bimotore e i resti dopo lo schianto,  a dx: Francesco Montagner
5

TREVISO  - ​Un aereo privato decollato nel pomeriggio alle 14 dall'aeroclub di  Treviso con sei persone a bordo è precipitato tre ore dopo in Macedonia nei pressi di Veles, nella parte centrale del Paese. Sarebbero tutte decedute nello schianto: si tratta di 6 italiani

I NOMI Le vittime sono: il pilota, Francesco Montagner, presidente dell’Aeroclub Treviso. Con lui c’erano il vicepresidente dello stesso Aeroclub, Dario Bastasin, poi il contabile Luca Dalle Mulle, il padovano Angelo Callegari, Ilaria Berti e Visar Degaj, un kosovaro con cittadinanza italiana. Le vittime risiedevano tra le province di Treviso e Padova. Il gruppo aveva programmato il viaggio per affari, anche legati all’attività dell’Aeroclub.

La destinazione finale del Piper partito da Treviso era Pristina, capitale del Kosovo. Sulla zona della tragedia - poco prima dello scalo tecnico - pare fosse segnalato maltempo con vento forte e poca visibilità.
 

Il velivolo, un 'Piper' registrato in Germania, è scomparso dai radar di controllo dell'aeroporto di Skopje, dove doveva fare uno scalo tecnico per rifiornirsi di carburante alle 17.40. La tragedia 10 km prima di raggiungere la pista dell'aeroporto "Alessandro Magno". I primi a dare notizia dell'incidente sono stati gli abitanti del villaggio di Vetersko, che hanno sentito un forte boato seguito da un'esplosione, con fiamme e fumo. Sul posto si sono recate squadre di soccorso dei servizi di emergenza e dei vigili del fuoco macedoni.  Il Piper è un modello Pa 34 - 200 T Seneca bimotore a turboelica.  Sul luogo della tragedia i cerca la scatola nera per poter risalire alle cause della
sciagura.  La procura generale macedone ha aperto un'inchiesta sulla sciagura.
 

 

 
Solo poche settimane fa, il 14 luglio, un altro Piper partito da Venezia si era schiantato sulle alture della Slovenia con 4 persone decedute.

Tutti i particolari sul Gazzettino in edicola il 7 settembre.
 

Ultimo aggiornamento: 7 Settembre, 07:53 © RIPRODUZIONE RISERVATA