Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Un piano diabolico, ma poi i tre
hanno commesso due errori fatali

Un piano diabolico, ma poi i tre hanno commesso due errori fatali
5

Tutti i dettagli, gli approfondimenti, le testimonianze, la ricostruzione degli ultimi istanti di Isabella Noventa e il piano dei tre arrestati sul Gazzettino di Padova in edicola oggi.


PADOVA - Freddy Sorgato, la sorella Debora e l’amica-amante Manuela Cacco avevano pianificato il delitto nei minimi dettagli. Il delitto sarebbe avvenuto tra le 22 e le 23.30 nella lussuosa villa di via Sabbioni 11 a Noventa, di proprietà di Sorgato: Freddy avrebbe strangolato Isabella Noventa, le due donne l'avrebbero aiutato. Ma poi hanno commesso due errori e così si sono traditi finendo per essere incastrati da quello che doveva essere l’alibi perfetto. È Manuela Cacco a commettere i due sbagli. Quando scende dall’auto di Sorgato indossando il giubbotto di Isabella Noventa per farsi riprendere dalle telecamere ha a tracolla la sua borsa. Poi, non riuscendo a tornare in piazza Insurrezione dove ad attenderla c’è Debora, le telefona...

Ultimo aggiornamento: 18 Febbraio, 12:58 © RIPRODUZIONE RISERVATA

PIEMME

CONCESSIONARIA DI PUBBLICITÁ

www.piemmeonline.it
Per la pubblicità su questo sito, contattaci