Dreamers, la Corte Suprema blocca Trump: il programma di Obama non si cancella

Giovedì 18 Giugno 2020
Dreamers, la Corte Suprema blocca Trump: il programmna di Obama non si cancella

Donald Trump bloccato sui dreamers dalla Corte Suprema Usa. Lo stop al tentativo del presidente americano di porre fine alla legislazione che protegge gli immigrati entrati nel Paese ancora minorenni. Una riforma varata dall'amministrazione Obama. Per il tycoon, dunque, un nuovo schiaffo, e sul tema dell'immigrazione.

LEGGI ANCHE Trump, arriva il libro verità scritto dalla nipote: è la prima volta che un parente rivela i segreti di Donald

Il programma di protezione dei Dreamer (Daca), gli immigrati entrati irregolarmente in Usa quando erano minori, è stato varato con un decreto di Barack Obama nel 2012. Pur non fornendo la cittadinanza americana permette a circa 700.000 immigrati di lavorare legalmente. Fin dal 2017 Donald Trump ha istruito la sua amministrazione per tentare di porre fine a tale programma. La decisione della Corte Suprema è stata presa a maggioranza, 5 a 4, con il presidente John Roberts, di nomina conservatrice, che si è unito anche stavolta con i giudici di nomina liberale. Esattamente come accaduto alcuno giorni fa come con la decisione sulla protezione dei lavoratori Lgbtq.

Ultimo aggiornamento: 20:54 © RIPRODUZIONE RISERVATA

PIEMME

CONCESSIONARIA DI PUBBLICITÁ

www.piemmeonline.it
Per la pubblicità su questo sito, contattaci