Daniele Nardi, l'ambasciatore italiano non si arrende: «Le ricerche continuano»

Daniele Nardi, l'ambasciatore italiano non si arrende: «Le ricerche continuano»
L'ambasciatore italiano a Islamabad Stefano Pontecorvo non si arrende: continuano le ricerche di Daniele Nardi, l'alpinista di Latina disperso con il collega inglese Tom Ballard ormai da dieci giorni sul Nanga Parbat. Lo ha chiarito con un tweet pubblicato alle 17 ora italiana: «Le ricerche di Daniele Nardi e Tom Ballard continuano domani. AlexTxikon e la sua squadra si concentreranno nuovamente sullo sperone di Mummery agendo sia a piedi che con gli elicotteri». E subito dopo è stato lapidario nella risposta a un giornalista che metteva in dubbio il suo annuncio. «Sir, secondo una mia fonte le ricerche sono finite ora», ha twittato il giornalista. Secca la replica: «La sua fonte è sbagliata». Si chiude così un'altra drammatica giornata vissuta nel timore della fine della missione di soccorso. «Dopo le ricerche di Alex Txikon sulla Kishofer Route di questa mattina che non hanno portato esito positivo - spiegano dallo staff di Nardi - gli alpinisti si sono concentrati nell´analizzare dal campo base con il telescopio lo sperone Mummery». Confermando che «le ricerche continueranno domani mattina».

Era stato il segretario del Club Alpino pachistano, Karrar Haidri, ad annunciare la fine alle ricerche per trovare l'alpinista italiano Daniele Nardi e il britannico Tom Ballard, dispersi da oltre una settimana sul Nanga Parbat; «I soccorritori, l'esercito pachistano e le famiglie e amici degli scalatori hanno fatto tutto il possibile, ma senza risultati».  

Daniele Nardi, elicotteri ancora a terra. La fidanzata di Tom Ballard: «Non spero più»

Vani gli ultimi tentativi del team spagnolo. All'opera, sino a ieri, un team spagnolo guidato da Alex Txikon. Secondo quanto ha twittato l'ambasciatore italiano in Pakistan, Stefano Pontecorvo, Txikon e la sua squadra hanno esplorato la zona della via Kinshofer, un itinerario di salita e discesa maggiormente percorso e normalmente attrezzato con corde fisse. Il «piano è di cercare a piedi con droni». Il Nanga Parbat è una montagna del Pakistan alta 8.126 metri..

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Mercoledì 6 Marzo 2019, 11:52






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Daniele Nardi, l'ambasciatore italiano non si arrende: «Le ricerche continuano»
CONDIVIDI LA NOTIZIA
VIDEO
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti