Coronavirus, diretta: Austria torna sopra i mille contagi, in Australia sei milioni in lockdown. Usa, 130 mila morti

Lunedì 6 Luglio 2020
Coronavirus, diretta: Austria torna sopra i mille contagi, in Australia sei milioni in lockdown
L'India registra a oggi 697.413 casi accertati di coronavirus, superando la Russia (680.283) e diventando il terzo paese al mondo per numero di contagi dietro a Stati Uniti (2.888.635) e Brasile (1.603.055). Lo rende noto il sito dell'università americana Johns Hopkins. Il numero dei decessi totali nel paese asiatico è 19.268. 

In Usa le vittime di coronavirus hanno superato quota 130 mila (130.101 per l'esattezza). È quanto emerge dai dati della Johns Hopkins University. I casi sono invece 2.911.888 e continuano a crescere in 32 Stati su 50.

In sei milioni isolati in Australia. Da domani a mezzanotte 6,6 milioni di persone saranno isolate in Australia a causa di un aumento dei casi di coronavirus a Melbourne. Lo riporta la Cnn. Il Victoria, dove si trova la città colpita, e il New South Wales, gli stati australiani più popolosi, saranno messi in lockdown per la prima volta dall'inizio della pandemia di Covid-19, secondo quanto annunciato dalle autorità che hanno anche deciso di inviare militari e polizia al confine. Il Victoria ha registrato il picco giornaliero più alto con 127 nuovi casi, di cui 16 in un popolosissimo condominio popolare. Nello stato sono 2.663 le persone contagiate e 22 le vittime. In Australia, oltre 8.500 persone hanno contratto il coronavirus e 106 sono morte.

Austria, contagio torna sopra soglia mille. In Austria i contagi di Covid-19 continuano a salire e - la prima volta dal 19 maggio - tornano sopra soglia mille. Sono infatti 1.012 i casi 'attivì (+85 più di ieri), mentre a metà giugno i contagiati furono addirittura meno di 400. La crescita sembra comunque rallentare dopo tre giorni con oltre 100 nuovi casi. In tre macelli in Alta Austria sono stati registrati 23 contagi tra dipendenti e familiari. Vienna ha annunciato tra i 25.000 e 30.000 test alla settimana nei settori a rischio. 

Coronavirus, i focolai dei Balcani: il nuovo fronte è alle porte dell'Italia

Coronavirus, avremo prima una cura o un vaccino? Esistono già 179 antidoti "candidati"

Il confine tra i due stati più popolosi dell'Australia, Victoria e New South Wales (NSW), verrà chiuso dopo il picco di casi Covid-19 registrati a Melbourne. Lo riferisce la Bbc online. L'epidemia scoppiata nella capitale di Victoria ha visto centinaia di casi nelle ultime due settimane, oltre il 95% delle nuove infezioni australiane. Finora, i due stati avevano mantenuto i confini aperti anche quando altri li avevano chiusi. La chiusura, a partire da mercoledì, limiterà il viaggio a tutti coloro che avranno i permessi. Il premier di Victoria, Daniel Andrews, ha dichiarato che si è trattato di una decisione congiunta presa con il primo ministro Scott Morrison e il premier del New South Wales, Gladys Berejiklian.
«Questa è una di quelle misure precauzionali - è una di quelle cose che penso ci aiuteranno in termini più ampi a contenere la diffusione del virus», ha detto Andrews.

 
Ultimo aggiornamento: 23:20 © RIPRODUZIONE RISERVATA