Coronavirus, paura Australia: 671 nuovi casi in un giorno, coprifuoco a Melbourne

Domenica 2 Agosto 2020
Coronavirus, paura Australia: 671 nuovi casi in un giorno, coprifuoco a Melbourne

Il coronavirus tiene con il fiato sospeso l'Australia. I dati sui contagi non sono positivi, così nello stato di Victoria sono state varate una serie di misure eccezionali, soprattutto a Melbourne, seconda città più popolosa della nazione. Qui verrà varato il coprifuoco e il divieto di celebrare matrimoni. Per capire la portata della decisione, basti pensare che le nozze erano state sempre consentite fino ad oggi. 

LEGGI ANCHE Virus, per le discoteche riapertura rinviata: «Troppi rischi da feste e locali»

Le misure, afferma il premier dello stato di Victoria Daniel Andrews, entreranno in vigore da oggi alle 18, e saranno attive fino al prossimo 16 settembre. Anche gli spostamenti saranno limitati e gli abitanti di Melbourne potranno percorrere al massimo 5 chilometri al giorni, poco più di tre miglia, una sola volta al giorno per lo shopping essenziale. 
 


L'isola, infatti, che sembrava aver contenuto discretamente la pandemia, adesso si confronta con circa 17mila positivi e duecento morti. A preoccupare, inoltre, è la velocità con cui i casi si stanno diffondendo ultimamente, soprattutto a Victoria. I contagi nelle ultime 24 ore sono aumentati di 671 unità, le nuove vittime sono sette. In totale nel solo stato i casi sono stati, ad oggi, 11,557, le vittime 123.  «Dobbiamo fare di più. Dobbiamo andare oltre. È l'unico modo per superare questa situazione», ha dichiarato Andrews in una conferenza stampa.
 
 

Ultimo aggiornamento: 13:31 © RIPRODUZIONE RISERVATA