Recessione, Renzi: governo M5S-Lega porta l'Italia a sbattere

PER APPROFONDIRE: istat, matteo renzi, pd, pil, recessione
Recessione, Renzi: governo M5S-Lega porta l'Italia a sbattere
«Il governo gialloverde porta l'Italia a sbattere», attacca il Pd dopo che i dati Istat sul Pil del quarto trimestre 2018 hanno certificato la recessione tecnica del Paese, anticipata ieri dallo stesso presidente del Consiglio Giuseppe Conte. «I dati dimostrano che chi ha governato prima di noi ha mentito, l'Italia non è mai uscita dalla crisi», è la difesa del vicepremier Luigi Di Maio


«Da quando c'è il nuovo governo l'Italia ha perso 76 mila posti di lavoro (dati ufficiali Istat) e il pil è per la seconda volta in negativo. Siamo in recessione. Chi vuol bene all'Italia sa che le scelte economiche di Salvini e Di Maio sono sbagliate. Con le nostre scelte quattordici trimestri di crescita, con le loro scelte subito recessione. Stanno portando il Paese a sbattere: cambiamo strada prima che sia troppo tardi».
 
«Siamo ufficialmente in recessione. Assurdo che governo non riconosca le proprie responsabilità. Pericoloso che non faccia nulla per evitare all'Italia una decrescita infelice con più tasse e meno lavoro», scrive l'ex presidente del Consiglio Paolo Gentiloni su twitter.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Giovedì 31 Gennaio 2019, 12:28






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Recessione, Renzi: governo M5S-Lega porta l'Italia a sbattere
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 16 commenti presenti
2019-02-01 08:08:22
EPITAFFIO...,Vittorio Feltri: tragedia degli ex comunisti, muoiono Disastro nel Pd. Arrivano i primi dati riguardanti l'elezione del segretario. Zingaretti che è in ballo da un anno e doveva prendere il 60 per cento, non raggiunge al momento neppure il 50. I due candidati renziani, assommandone i voti, sono più avanti di lui. Se in assemblea dovessero allearsi batterebbero il rivale.Tuttavia qualora questi dovesse raggiungere il 53 per cento per effetto di manovre sotterranee sarebbe un segretario dimezzato. Costui è sostenuto da Franceschini, Orlando, Minniti, D'Alema e Bersani, ossia coloro che negli ultimi anni si sono impegnati a distruggere il partito. Il cui futuro pertanto non si annuncia radioso.Non è azzardato dire che la sinistra italiana in pratica muore suicida, e la cosa non può sorprendere poiché la sua politica assomiglia a quella di Berlusconi, è inconcludente e non tiene conto degli elettori. I quali se ne infischiano dello ius soli e baggianate simili, tipo la accoglienza indiscriminata e l' ospitalità da garantire ai profughi. La gente ha già dimostrato di essere più vicina alla Lega salviniana che non al piagnisteo buonista dei progressisti odiatori del progresso. Per cui non si capisce perché i dem insistano nel voler proteggere a ogni costo gli stranieri, andando contro l'opinione pubblica la quale è ostile all'invasione degli extracomunitari. La loro linea è incomprensibile, masochistica, tesa a perdere consensi. Avanti di questo passo il Pd - e ciò non addolora - diventerà un partito residuale, incapace di incidere nella realtà del Paese. Gli avanzi del vecchio comunismo non sono stati in grado di rinnovarsi e di adattarsi all'attualità. Buona morte a tutti coloro che hanno ammazzato entusiasticamente Renzi, con la complicità di Forza Italia, allo scopo ignobile di evitare la democratizzazione effettiva dei compagni, rimasti così nostalgici e inclini a restare aggrappati a un passato torbido rifiutato dai cittadini. DOPO UNA LUNGA E DOLOROSA MALATTIA E' MANCATO AI PROPRI CARI IL PD, NE DANNO ANNUNCIO I PARENTI, SORELLE E FRATELLI, AMICI TUTTI DI SINISTRA.I CENTRI SOCIALI SFILERANNO AL CANTO DI "BELLA CIAO". PER VOLERE DEL DEFUNTO LA SALMA VERRA' TUMULATA NEI PRESSI DEL CAMPO ROM PIU' VICINO AL CENTRO DI ACCOGLIENZA.
2019-02-01 07:51:57
...eccoli Renzi e Gentiloni, con le soluzioni in tasca il giorno dopo aver perso le elezioni!!!
2019-01-31 18:22:46
E si amburgo è una cosa risaputa che il gregge va dove vanno i cani pastore. Le pecore MAI si pongono la domanda verso dove? E quando dico gregge intendo il 100% il 60 è poco.
2019-01-31 18:15:09
Non c'è limite alla decenza. Questo si fa ancora vedere in giro dopo aver riempito l'iTalia di delinquenti.
2019-01-31 21:43:01
anch'io pensavo che dopo governi come quelli di Berlusconi e di Renzi si fosse raggiunto il limite della decenza: purtroppo i fatti purtroppo dimostrano che quel limite sta per essere abbondantemente superato.